Napoli

L’arte della pizza verso la candidatura Unesco

Napoli – Nella storica pizzeria di Forcella, “Da Michele”, presentazione delle firme della petizione “L’arte della Pizza Patrimonio Unesco”, raccolte da Molino Caputo per la World Petition.

Intervenuti il presidente della Fondazione Univerde, Alfonso Pecoraro Scanio, Antimo Caputo, amministratore Molino Caputo, Franco Condurro, titolare della pizzeria Da Michele, Sergio Miccù, presidente Associazione Pizzaiuoli Napoletani.

Intanto, la petizione mondiale è arrivata anche nelle pizzerie Taipei, Taiwan e Giappone. Solamente in Giappone sono state già raccolte decine di migliaia di sottoscrizioni. Novembre sarà un mese di mobilitazione mondiale in vista della consegna a dicembre delle prime firme della World Petition all’Ambasciatrice italiana presso l’Unesco Vincenza Lomonaco.

“Sono convinto che tutte le istituzioni italiane opereranno per ottenere che già nel 2016 la candidatura dell’arte dei pizzaiuoli napoletani possa essere esaminata e quindi ottenere un parere favorevole per l’iscrizione nella lista dei beni culturali immateriali dell’Umanità”, afferma Pecoraro Scanio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Villa Literno, rubavano energia elettrica da 8 anni: denunciati madre e figlio - https://t.co/1kRJJRzLxP

Giornaliste minacciate e senza scorta: ma Alessandra Tommasino e Tina Cioffo non mollano - https://t.co/pk95zjH7j7

A Napoli studenti in versione "La Casa di Carta" per protestare contro aumento tasse - https://t.co/2Tykepd91V

Aversa, perde il controllo dell'auto e si ribalta all'ingresso del Parco Pozzi - https://t.co/cJt19BEilh

Condividi con un amico