Home

Cocaina dall’Olanda, 14 arresti nel Brindisino

Brindisi – Quaranta chili di cocaina e 14 persone in manette, fra cui quattro donne, ai vertici di una organizzazione criminale sgominata all’alba dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi.

Sono i numeri del blitz scaturito da un’operazione iniziata il primo agosto scorso, quando una coppia fu fermata sulla provinciale Francavilla-Oria con quasi mezzo quintale di droga nascosta nel bagagliaio, stanata dal fiuto di Chan, un pastore tedesco in forza alle unità di cinofile dei carabinieri di Modugno.

Fancesco Trisolini, 51enne, di Oria, e l’olandese Patricia Theodora Johanna, 33 anni, sono stati intercettati nel carcere in cui erano reclusi, dando nuovo impulso alle indagini culminate nell’ultima ondata di arresti. I complici in quota alla stessa banda dedita al traffico internazionale di stupefacenti sono stati scovati nel Brindisino, nell’area fra Latiano, Oria, Torre Santa Susanna ed Erchie.

Uno degli indagati si trovava invece a Bologna. A reggere le fila della banda erano le signore della droga, accusate – al pari dei complici – di traffico e detenzione di quantità ingenti di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegali di arma da fuoco, ricettazione e rapina in abitazione. Fondamentale il ruolo del pastore tedesco, che malgrado il sangue freddo mantenuto dalla coppia di fronte all’alt dei carabinieri continuò ad abbaiare puntando il naso nel bagagliaio della Peugeot 3008 su cui viaggiavano il 51enne e la compagna olandese.

I militari dovettero lavorare di cesoie, scovando nel doppiofondo ricavato sotto la ruota di scorta il tesoretto di droga del valore di diversi milioni di euro. Per Chan è stato l’ultimo servizio di una lunga carriera: adesso si gode la pensione accanto al sottufficiale dell’Arma che lo ha addestrato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico