Italia

AULA, Seduta 519 – Approvate le modifiche al codice antimafia in materia di aziende sequestrate e confiscate

Roma – AULA, Seduta 519 – Approvate le modifiche al codice antimafia in materia di aziende sequestrate e confiscate

ODG | Resoconto Stenografico | Resoconto Sommario

La Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di legge: Modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al codice penale e alle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale e altre disposizioni. Delega al Governo per la tutela del lavoro nelle aziende sequestrate e confiscate (C.1039-1138-1189-2580-2737-2786-2956-A). Il provvedimento passa ora all’esame dell’altro ramo del Parlamento.

A seguire la discussione sulle linee generali del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 settembre 2015, n. 153, recante misure urgenti per la finanza pubblica (Approvato dal Senato) (C. 3386).

Alle ore 15 ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata, trasmesse in diretta televisiva, sui seguenti argomenti: chiarimenti in merito alla concessione del patrocinio del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare alla decima edizione del Nimby forum (Sorial – M5S); elementi ed iniziative in ordine ai rischi di ingresso nel territorio nazionale di terroristi islamici in relazione all’emergenza sbarchi (Fedriga – LNA); iniziative per garantire la sicurezza dei pellegrini e dei turisti in occasione del Giubileo straordinario della misericordia (Abrignani -Misto); iniziative di competenza per chiarire la corretta interpretazione del comma 3 dell’articolo 149 del codice di procedura civile in materia di notificazione a mezzo del servizio postale (Lupi – AP);

intendimenti del Governo in merito alla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, anche con riferimento alla problematica dell’eventuale stanziamento di risorse a copertura degli oneri derivanti da procedure di contenzioso (Costantino – SI-SEL); chiarimenti in ordine ai programmi del Governo in merito alla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, con particolare riferimento alla tempistica prevista (Rampelli – FdI – An); elementi ed iniziative in relazione al “masterplan” dello sviluppo dell’aeroporto di Fiumicino recentemente sottoscritto da Enac e dalla società di gestione Aeroporti di Roma (Santerini – PI-CD); iniziative di competenza volte a promuovere un piano della mobilità ferroviaria a favore della Liguria e in particolare della città di Genova, al fine di migliorare i collegamenti anche con riguardo alle linee ad alta velocità (Tullo – PD); chiarimenti in merito alla realizzazione di opere infrastrutturali nel Sud Italia, con particolare riferimento al cosiddetto “Masterplan per il Mezzogiorno” (Matarrese – SCpI); intendimenti del Governo in ordine all’affidamento della concessione di costruzione e gestione dell’autostrada Modena-Brennero A22 e al relativo regime (Biancofiore – FI-PdL).

Per il Governo sono intervenuti il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare Gian Luca Galletti, il Ministro dell’interno Angelino Alfano e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, albero crolla in Via Pastore: allarme di Golia (Pd) - https://t.co/lzndb9ohRR

Santa Maria Capua Vetere, cinema all'aperto all'Anfiteatro Campano - https://t.co/8e8cZUF0t8

Cesa, disagi per raccolta rifiuti: Dhi annuncia di lasciare servizio il 30 giugno https://t.co/FLOf4xaKFM

Aversa, evade dai domiciliari: arresto-bis per un 65enne https://t.co/XMkJlWIMSE

Condividi con un amico