Caserta Prov.

Anziana morta durante rapina a Licola: arrestati i presunti complici

Licola – Una banda specializzata in furti e rapine quella sgominata dai carabinieri della compagnia di Casa di Principe. L’ordinanza riguarda una decina di persone, tra cui i due presunti complici dei responsabili della rapina avvenuta il 19 novembre 2011, a Licola, sul litorale domizio, in cui morì la 76enne Antonietta Gigante, aggredita mentre si trovava in casa insieme ad un’altra donna.

I presunti responsabili della morte della donna furono identificati e arrestati nel gennaio 2013 (leggi qui). L’indagine, coordinata dalla Procura di Napoli, era partita proprio dalle risultanze investigative su due rapine in abitazioni, fra le quali quella in cui fu uccisa la signora Gigante.

Nel corso dell’attività investigativa è emerso che il gruppo criminale, specializzato nelle rapine in abitazione, responsabile del grave fatto reato, era composto da cittadini, donne e uomini, italiani e albanesi, e si era reso responsabile di un altro episodio analogo, esattamente 7 giorni prima, il 12 novembre 2011, sempre in località Licola Mare, comune di Giugliano in Campania, ai danni di un’altra signora anziana 80enne che viveva da sola, svegliata nel sonno durante la notte, immobilizzata con del nastro adesivo, e rapinata dei soldi (non meno di 11.000 euro) e monili in oro che custodiva in casa.

Il video degli arresti del 2013 (GUARDA QUI)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Torino, dottoressa derubava paziente anziano durante visite a domicilio - https://t.co/XNocjzV1wY

Migranti, barcone si rovescia: salvate 63 persone - https://t.co/DclZ0lSJnW

Catania, atti vandalici pubblicati su Instagram: denunciati 3 minorenni - https://t.co/A8W46bw7FZ

Aversa, erbacce in Viale Olimpico. De Angelis: “Opposizione mistifica la realtà” https://t.co/JZFfAvxxuK

Condividi con un amico