Sant’Arpino

Zullo: “Concludiamo la consiliatura all’insegna del confronto alto e pacato”

Sant’Arpino – “Mettiamoci alle spalle questa brutta storia e dimostriamo ai santarpinesi che ci prepariamo nel modo migliore all’imminente campagna elettorale: confrontandoci sui problemi e governando nell’esclusivo interesse della cittadinanza”.

È questo il senso dell’appello che il sindaco facente funzioni Aldo Zullo rivolge a tutte le forze politiche, sociali, associative ed all’intera cittadinanza.

“Con il riassetto definitivo della giunta – dichiara Zullo – e soprattutto la fuoriuscita di quanti ancora si riconoscevano in Eugenio Di Santo, può dirsi definitivamente conclusa l’esperienza politica ed amministrativa collegata all’ex primo cittadino. Con queste decisioni abbiamo deciso di porre fine al clima da scontro perenne e da tutti contro tutti causato proprio dal Di Santo e dai suoi sodali”.

Per questo Zullo chiede “ad ognuno di assumersi, nella diversità di ruoli compiti e funzioni, le proprie responsabilità e discutere su alcune tematiche che caratterizzeranno i prossimi mesi, a cominciare dal Puc, dall’impegno in favore dell’edilizia scolastica e gli interventi in campo sociale. Ovviamente dovrà trattarsi di un confronto alto e pacato, che non dovrà eliminare le naturali e giuste differenze politiche, ma dovrà servire, invece, a trovare le soluzioni migliori per la comunità santarpinese”.

“In altre parole – sottolinea Zullo – non è il momento degli inciuci, bensì, quello del dibattitto serio, sui contenuti, visto che con il passaggio delle truppe del Di Santo all’opposizione credo che sia definitivamente finito il tempo dei personalismi e degli scontri su tutto tranne che sui problemi reali. Sono certo che questo mio appello, che come servirà anche a preparare una campagna elettorale serena e sui programmi,- conclude Zullo- sarà raccolto e ci sarà la reale dimostrazione che veramente la politica santarpinese ha definitivamente voltato pagina”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico