Aversa

Via Roma, commercianti infuriati: “Stop alla Ztl mattutina”

Aversa – “Se l’amministrazione comunale non aderirà alla nostra richiesta di cancellare la zona a traffico limitato prevista per via Roma in orario mattutino, dalle 10 e 30 alle 13, chiuderemo via Orabona”.

È una dichiarazione di guerra la decisione presa dai 130 commercianti che hanno esercizio in via Roma, nel tratto compreso fra Porta Napoli e piazza Vittorio Emanuele. Dopo averle tentate tutte, manifestando in ogni modo il loro dissenso sulla decisione assunta dall’ex sindaco Sagliocco che, con un’ordinanza del 12 agosto, chiuse via Roma trasformandola in zona a traffico limitato in orario sia mattutino, dalle ore 10 e 30 alle le 13, sia pomeridiano dalle ore 17 alle 20.

Una scelta considerata straordinaria, così come era definita nell’ordinanza, perché legata al completamento dei lavori dell’arteria. Con la riapertura completa della strada principale della città, avvenuta nel pomeriggio di venerdì 20 novembre, i commercianti si aspettavano una modifica dell’orario, in particolare l’eliminazione della ztl mattutina come avevano più volte chiesto allo stesso ex sindaco. Invece niente, da qui l’ennesima protesta, nata a seguito di un mancato incontro con il commissario prefettizio programmato nella giornata di giovedì per il giorno successivo. Unico risultato ottenuto, al momento, è stato l’impegno di Mario Rosario Ruffo di ricevere i commercianti nella mattinata di lunedì.

L’appuntamento è per le ore 9 e 30 e non sarà una delegazione ad incontrare il commissario ma un gruppo nutrito di commercianti, in pratica tutti quelli che potranno liberarsi dalle attività mattutine si porteranno nell’ufficio di Ruffo per evidenziare le ragioni del no a una ztl mattutina che sta uccidendo le attività commerciali, completando l’opera avviata nei mesi in cui l’arteria stata chiusa per rifacimento.

“Se si vuole trasformare via Roma in zona pedonale, praticamente per l’intera giornata, è necessario – dicono i commercianti – che prima si garantiscano ai nostri possibili clienti i servizi necessari per raggiungere via Roma, vale a dire creare aree parcheggio dotate di minibus perché possano lasciare le autovetture. Solo dopo si può dare attivazione alla ztl”.

“Se non si interverrà in questo senso il commercio di via Roma è destinato a morire, ma non lo permetteremo e già lunedì cominceremo la nostra battaglia bloccando il traffico in via Orabona, se l’incontro con il commissario non dovesse chiudersi come abbiamo indicato”, concludono i commercianti.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Forum Polieco, Micillo: "Siamo il Governo dell'Economia Circolare, spegneremo la Terra dei Fuochi" - https://t.co/v60sbI3j92

Mondragone, palazzi storici e scuola “De Amicis”: progetti di messa in sicurezza https://t.co/TyU510HeBG

Maddaloni, droga e armi trovate nelle case popolari https://t.co/VcYYQL7LR1

Aversa, la maggioranza: "Dati falsi su percentuale differenziata, che invece è aumentata" - https://t.co/qRO2faTLsM

Condividi con un amico