Carinaro

Via Piave, grossi automezzi invadono il centro: insorge l’opposizione

carinaro betoniera

Carinaro – Il gruppo consiliare “Uniti per Cambiare”, guidato in questa battaglia dalla consigliera Assunta Madonia, chiede all’amministrazione comunale che venga ripristinato il doppio senso di circolazione in via Piave.

“La situazione – spiega Madonia – sta creando seri disagi ai residenti del rione di via Garibaldi che si vedono passare nei loro vicoletti enormi automezzi che cercano invano di uscire da quello che sembra essere diventato un labirinto, creando seri problemi, soprattutto di sicurezza stradale. Sono curiosa di sapere cosa ne pensano i residenti di quel rione che sostengono l’attuale amministrazione del disagio a loro arrecato?”.

“Cosa ancora più grave – sostiene la consigliera – se si pensa che il Comune di Teverola ha multato il nostro Comune, responsabile di avere arbitrariamente modificato le disposizioni di traffico su via Piave, strada di proprietà di entrambi i Comuni. E, cosa ancora più grave, dopo che l’ufficio di Polizia Urbana aveva informalmente rappresentato che, in assenza del parere di Teverola, l’ordinanza non poteva essere emanata. Ma a Carinaro tutto è possibile, anche a dispetto delle norme che non gli danno il diritto di emettere provvedimenti”.

“Ora ci chiediamo chi pagherà questa multa? Da dove si prenderanno i soldi?”, domanda Madonia, che conclude: “Ricordiamo, per chi l’avesse dimenticato, che la legge impone che debbano pagare, di tasca propria, chi ha firmato gli atti e gli amministratori che hanno avallato lo sbaglio. Pagare con i soldi dei cittadini equivale a provocare danno erariale. E noi vigileremo affinché questo non si verifichi, denunciando agli abusi che si dovessero commettere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico