Trentola Ducenta

“Grande festa del libro” al plesso di Ducenta

Trentola Ducenta – Si è concluso venerdì mattina, con una grande e riuscita manifestazione al plesso di Ducenta, organizzata dalle docenti Della Gala, Persico, Coviello e Palladino, un percorso progettuale avviato con gli alunni di tutte le classi sull’importanza della lettura.

Presenti all’evento anche le classi terze del plesso Ciento che, accompagnate dalla docente Ornella Cacciapuoti e dalle docenti di classe Maria Grazia Crispino e Marina di Marino, hanno proposto una sintesi del “Pinocchio” di Collodi e con la loro presenza hanno voluto anche rinsaldare il gemellaggio istituito lo scorso anno con i bambini di Ducenta.

A dare inizio alla “Grande festa del libro” il dirigente scolastico Paolo Graziano – accompagnato dai suoi collaboratori Imma Della Gala e Vincenzo Sangiuliano – che, con evidente compiacimento, ha assistito alle diverse attività proposte dai bambini proferendo parole di apprezzamento a tutto il corpo docente che è stato di supporto impagabile alle organizzatrici.

Presenti il sindaco Michele Griffo, che ha sottolineato i rapporti di collaborazione con la scuola cittadina, Franco Musto e la responsabile della biblioteca comunale, Marina Napolitano.

La manifestazione è stata anche un momento opportuno per la presentazione ai numerosi genitori convenuti del progetto di Plesso “Chi legge è un viaggiatore”. Un progetto, come ha sottolineato la stessa referente, Giusy Della Gala, “che è giunto, con sua grande soddisfazione personale, grazie anche al gradimento espresso dai genitori, alla sua terza annualità e che quest’anno sarà arricchito dalla presenza dello scrittore romano Giuseppe Bordi, grazie al supporto della Vox Libri di M.Pina e da esperti di teatro dell’associazione Patatrac”.

Entusiasmante il momento in cui il dirigente Graziano si è lasciato intervistare da tre piccoli redattori del giornalino della scuola, accompagnati dalla docente Damiano, che gli hanno rivolto domande inerenti la sua nota passione per i libri ed il suo “lavoro” di scrittore.

La manifestazione si è conclusa con l’inaugurazione della “Bibliotechina di plesso”, presentata in una veste tutta rinnovata, tanto voluta dallo stesso dirigente ed in parte sostenuta anche grazie al contributo della Vox Libri Migliozzi di Caserta, rappresentata alla manifestazione da Giacomo Zottis.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico