Aversa

Garanzia Giovani, l’Alberghiero “Drengot” avvia tirocini formativi

Aversa – L’Ipssart “Drengot” di Aversa avvia i tirocini formativi finanziati dalla Regione Campania in ambito del progetto “Garanzia Giovani”. Trentacinque giovani inoccupati tra i 18 ed i 29 anni realizzeranno un tirocinio formativo di sei mesi nelle sedi di Aversa e di Cesa dell’Istituto Alberghiero.

I tirocini, rappresentano una misura di politica attiva del lavoro tesa a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani disoccupati e inoccupati ormai fuori dai percorsi formativi. I tirocini, della durata di sei mesi, prevedono un’indennità di partecipazione per i tirocinanti di 500 euro mensili, finanziati con le risorse del Programma della Regione Campania e pagata ai giovani beneficiari direttamente dall’Inps.

I tirocinanti hanno risposto ad un avviso pubblico del “Drengot” candidandosi, in considerazione del proprio profilo curriculare (addetto amministrativo, tecnico e collaboratore ausiliario) dopo essersi iscritti al progetto garanzia giovani.

Il dirigente scolastico, Nicola Buonocore ha sottolineato l’opportunità offerta dal progetto “I mestieri della scuola”, presentato in collaborazione con la società “Ideeazioneimpresa Srl”, quale Ente accreditato dalla Regione Campania e riconosciuto dall’Arlas, consente ai tirocinanti di acquisire competenze professionali sul campo arricchendo, nel contempo, il proprio curriculum, favorendo in tal modo l’inserimento o il reinserimento lavorativo.

Il progetto sarà presentato agli utenti venerdì pomeriggio, alle ore 16.30, presso l’Ipssart. “La scuola moderna – precisa Buonocore – è costretta a guardare sempre con maggiore attenzione alle opportunità offerte dai fondi comunitari e dai Pon nazionali. Questi, in periodi di tagli e riduzioni della spesa pubblica destinata all’istruzione, sono rimasti l’unico strumento per garantire un’integrazione dell’offerta formativa ordinaria offrendo, inoltre, ai giovani studenti, strumenti integrativi e sperimentali per arricchire i propri curriculum vitae, nonché il proprio bagaglio esperienziale”.

L’Ipssart ha già avviato iniziative per valorizzare le competenze del proprio corpo insegnante nonché quelle, di nuova acquisizione, dei propri discenti, organizzando eventi pubblici, aprendosi al territorio, con iniziative che portano ad approcciare alla tradizione della cucina Normanna, nonché alla promozione dei prodotti di eccellenza dell’agro aversano.

Il dirigente Buonocore, inoltre, anticipa che “per l’anno scolastico in corso saranno riattivati percorsi di didattica innovativa/alternativa come la terza area di professionalizzazione, i Pon nazionali, i Por regionali, eccetera, consentendo in tal modo, ai discenti, una visione pratico/tecnica degli argomenti affrontati in aula”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico