Aversa

Elezioni, ad Aversa sarà uno scontro tra liste civiche?

Aversa – Forza Italia una nebulosa senza capo né coda. Partito Democratico non pervenuto. Il Movimento 5 Stelle in fase scissionista. Udc esiste? Fratelli d’Italia? E l’Ncd? La Sinistra a sinistra del Pd?

Rischia di ridursi ad uno scontro tra liste civiche, sebbene imbottite di vecchi (non dal punto di vista anagrafico) mestieranti della politica nostrana l’appuntamento elettorale delle prossime amministrative che dovrebbero svolgersi nella primavera del 2016, ma che già tanto fermento stanno provocando con posizionamenti e ripensamenti che hanno, per il momento, un solo grande comune denominatore, la vanagloria di molti e l’umiltà di pochi (sarebbe più corretto e onesto dire di nessuno).

Ma, andiamo per ordine, con un breve excursus tra le forze politiche. Il partito più importante, Forza Italia, non si sa ancora come si presenterà, chi la rappresenterà e chi degli attuali consiglieri sarà della partita con la casacca azzurra e chi sceglierà le liste civiche.

Nel partito del premier Renzi con l’accordo raggiunto tra l’europarlamentare Nicola Caputo e il consigliere regionale (nonchè presidente campano del partito) Stefano Graziano, sembrerebbe essere stato riesumato il centralismo democratico, a meno che uno dei due non scelga di metterci la propria faccia, i Democrat rischiano di continuare a stare fuori dal governo della città considerato che all’orizzonte quello che si vede è poco o nulla.

Se i grillini riusciranno ad individuare un candidato a sindaco trainante, ma anche componenti in lista radicati nel sociale (a livello comunale il solo brand M5S non è molto redditizio se non accompagnato dalla sostanza rappresentata dalle personalità dei candidati) potrebbe avere buone chances di arrivare al ballottaggio. Ma anche loro hanno iniziato male con una sorta di scissione che, illustriamo, per non sbagliare, riportiamo attraverso un loro comunicato: “ll MeetUp del M5S Aversa, www.movimento5stelleaversa.it, prende atto della decisione dei suoi quattro membri Gaetano Pisani, Carmine Monaco, Domenico Napolitano e Sergio Panico di creare un nuovo gruppo di aggregazione dei simpatizzanti del Movimento Stelle, www.aversaa5stelle.it, in quanto, come da loro stessi dichiarato, ‘Aumenta la presenza ad Aversa, di cittadini attivisti e simpatizzanti del Movimento 5 Stelle. Sul nostro territorio è sempre più viva la richiesta di partecipazione democratica alla vita delle Istituzioni e i cittadini, in numero sempre maggiore, chiedono di affrontare in maniera più ampia le problematiche che da decenni affliggono la città e non vengono mai risolte, ma solo sbandierate in campagna elettorale’. Augurando a loro un proficuo lavoro per il bene comune, precisa che ogni dichiarazione o attività di questo nuovo gruppo sarà completamente gestita in maniera autonoma e non necessariamente collegata al gruppo storico che resta compatto e saldo nei componenti e nello spirito dal 2012. Tanto era doveroso per amore di verità e per non creare confusione in quanti vorranno riconoscersi nelle idee del M5S”. In verità non si è capito se ci saranno due “sezioni” di M5S o la seconda sarà una sorta di surrogato.

Considerato che i piccoli non contano più di tanto, anche perché l’Udc che aveva espresso ben quattro consiglieri comunali oggi conta sul solo Luigi Menditto, la porta è spalancata per liste e coalizioni che si rifanno alle sigle civiche, soprattutto se al loro interno ci saranno candidati di peso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico