Sant’Arpino

Di Serio scarica Di Santo: “Gli sono rimasti quattro gatti”

Sant’Arpino – L’ex consigliere comunale Maurizio Di Serio lascia Alleanza Democratica per Sant’Arpino. Un’altra defezione di primo piano per quella che fu la compagine politica che vinse alle elezioni amministrative. E nello spiegare la propria decisione Di Serio non usa tanti giri di parole.

“Ritengo – dichiara Di Serio in una nota ufficiale – che sia giunto il momento di scrivere la parola fine su una vicenda che sta scivolando nel tragicomico oltre che nel ridicolo. Veramente ci troviamo di fronte ad una farsa degna della migliore commedia all’italiana, se solo in gioco non ci fosse il bene e la dignità della comunità santarpinese. Ormai l’ex sindaco Eugenio Di Santo ed i quattro gatti che ancora lo sostengono vivono in una dimensione parallela dove si è irrimediabilmente persa qualsiasi forma di dignità ed etica. Emblematico quanto accaduto negli ultimi giorni con ex assessori che pur di rimanere fedeli al proprio leader si rimangiano il voto dato in consiglio comunale e fra gli interessi dell’ente pubblico e quello dell’ex primo cittadino scelgono quest’ultimo. Sin dai famosi fatti della celebre vicenda giudiziaria che ha visto protagonista il Di Santo ho preso le distanze dallo stesso e dalla sua coalizione non partecipando più attivamente alla vita politica di Alleanza Democratica, uscendo di fatto dalla stessa. Oggi non faccio altro che formalizzare tale scelta”.

“Del resto Ovviamente – conclude Di Serio – con questo non cessa il mio impegno politico, anzi lo stesso potrà trarre nuova linfa dall’aspettativa di dare un contributo alla rinascita sociale e politica di Sant’Arpino ora che sta calando il sipario su uno dei periodi più bui della storia politica del nostro paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico