Aversa

Cimarosa, presentazione del Festival e del cortometraggio

Aversa – Si terrà venerdì 27 novembre, alle 18, all’Hotel del Sole di piazza Mazzini, la presentazione dell’International Flute Competition “Domenico Cimarosa” (Premio Rotary Aversa Terra Normanna), nona edizione.

Per l’occasione sarà presentato anche il cortometraggio “Le Stravaganze del Conte”, con la regia di Peppe Lanzetta e Francesco Velonà, e con protagonisti principali lo stesso Lanzetta nel ruolo di Cimarosa ed Enzo Attanasio nel ruolo del sacerdote padre Mauro.

Saranno presenti il direttore artistico dell’International Flute Competition “Domenico Cimarosa” il maestro Fabio Di Lella, il presidente del Rotary Club Aversa Terra Normanna, avvocato Alessandro Caputo, il presidente dell’associazione Diaphonia, Maria Terdoslavi, il dirigente scolastico dell’Istituto Professionale per i Servizi di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “Rainulfo Drengot” di Aversa, professor Nicola Buonocore,  e per il cortometraggio “Le Stravaganze del Conte” Peppe Lanzetta, Francesco Velonà, e il produttore Domenico Morra.

L’International Flute Competition “Domenico Cimarosa” è nato nel 1999. Organizzato dall’associazione musicale Diaphonia, già dalla prima edizione ha goduto della fattiva partecipazione del Rotary Club Aversa Terra Normanna, il sodalizio che mette in palio i premi in danaro per i musicisti.

Di cadenza biennale, il concorso, nel nome di Cimarosa e di Premio Rotary, ha portato nella città normanna oltre cinquecento flautisti di talento, provenienti da circa sessanta nazioni. Dal Cile all’Australia, dagli Usa alle due Coree, dalla Russia alla Francia, dal Giappone al Messico, dall’Argentina alla Algeria (solo per citare alcune nazioni) la provenienza dei musicisti venuti all’ombra dell’Arco dell’Annunziata.

Tutti i continenti sono stati rappresentati nella competizione musicale aversana. Il premio ha goduto anche dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana. Già dalle prime edizioni il concorso si è imposto nel panorama concorsuale europeo e mondiale, tanto che diverse testate di prestigio internazionale hanno dedicato articoli all’evento. Ciò è successo grazie alla fattiva dedizione del Maestro Fabio Di Lella in qualità di direttore artistico e per i nomi di prestigio che si sono susseguiti in giuria. Tra essi citiamo Maxence Larrieu, il flautista francese tra i maggiori protagonisti mondiali di questo strumento, Raymond Meylan, musicologo svizzero e flautista molto apprezzato in tutta Europa, ed ancora Patrick Gallois, tra i maggiori interpreti al mondo di questo strumento, per non dimenticare anche gli italiani Giuseppe Nova e Massimo Mercelli entrambi tra i massimi esponenti italiani del concertismo internazionale. Ed ancora i compositori Luigi Esposito, uno dei massimi  compositori di musica elettronica, Stelvio Cipriani, autore di colonne sonore di successo come l’indimenticabile Anonimo Veneziano, e Luis Bacalov, premio Oscar, considerato tra i maggiori compositori viventi.

L’elenco sarebbe lungo, fatto di direttori d’orchestra e altri musicisti e per altre informazioni potete tranquillamente visitare il sito: concorsocimarosa.it/.

La manifestazione, che alla data attuale gode della partecipazione di circa quaranta concorrenti provenienti da diverse nazioni anche oltre oceano, si svolgerà nei giorni 2, 3 e 4 dicembre all’Hotel del Sole di Aversa. Eliminatorie tutta la giornata del 2 dicembre, semifinali il giorno 3 mentre il giorno 4 dicembre ci sarà la finale che decreterà i primi tre classificati. Quest’ultimi saranno premiati durante la serata di gala, prevista per le ore 20 dello stesso giorno al Teatro Cimarosa di Aversa. L’ingresso per il pubblico è gratuito. I vincitori si esibiranno con l’Orchestra da camera Città di Fondi, diretta dal giovane ma già affermato direttore d’orchestra Maestro Gabriele Pezone.

Oltre alla serata di gala, il  3 dicembre, ore 20, si terrà all’Hotel del Sole il concerto della giuria, sempre ad ingresso libero.

Prima del concerto verrà proiettato, per gentile concessione della produzione, il cortometraggio “Le Stravaganze del Conte” incentrato sulla vita di Domenico Cimarosa, ed interamente girato ad Aversa e nel Castello di Casaluce, con uno straordinario Peppe Lanzetta nei panni del geniale musicista aversano. Tre giorni intensi di musica e cultura, nel nome di Cimarosa, evidente segnale che questa non è solo la Terra dei Fuochi o di Gomorra, ma anche terra dalle tante potenzialità positive. Cultura, musica e arte, sono le strade per il riscatto del territorio. Un riscatto che passa anche attraverso il sostegno dei media.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico