Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Centro storico, partiti i lavori di riqualificazione

Mondragone – “I lavori di riqualificazione urbana del centro storico rappresentano per Mondragone un’occasione senza precedenti, che faranno del cuore della nostra Città un autentico gioiellino capace di diventare il salotto di tutti i mondragonesi”.

Così il sindaco Giovanni Schiappa, nel commentare l’esecuzione dell’intervento di riqualificazione del centro storico. Le strade interessate saranno via Campanile, via Federico Barbarossa, via Corradino di Svevia, via Roma, piazza Umberto I, corso Umberto I, via Iolanda, piazza San Francesco, via Elena, via Modena, via Bergamo, via Sementini e corso Vittorio Emanuele II, per un importo totale dei lavori pari a 1.422.665,08 euro.

“La portata del finanziamento – spiega il primo cittadino – trasformerà radicalmente in positivo il cuore di una città che, mai, ha conosciuto un intervento così imponente al centro storico, come quello che si sta concretizzando”. In particolare, la riqualificazione partirà dalla pavimentazione delle strade: si comincerà dalla rimozione, sostituzione e ripristino del basolato, con la creazione di disegni architettonici in linea con gli spazi circostanti. Vi sarà poi un lavoro di regimazione delle acque in eccesso, per prevenire gli allagamenti dovuti alla massa idrica eccedente.

“Insieme ai responsabili dei lavori ed alla nostra Polizia Municipale – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Valerio Bertolino – faremo il possibile, compatibilmente con le fisiologiche esigenze tecniche, per evitare disagi a residenti e commercianti della zona, ai quali chiediamo una gentile collaborazione volta a raggiungere il comune obiettivo della riqualificazione e quindi del rilancio dell’intero centro storico cittadino”.

Di grande importanza, inoltre, sarà il restyling dell’ex Municipio (oggi sede adibita a Comando della Polizia Locale e della Sala Consiliare) e del Campanile di Piazza Umberto I, nonché dell’ala di Palazzo Manna non ancora soggetta ad intervento, il tutto mediante la riqualificazione delle facciate e l’impiego di illuminazione a ‘led’. Il progetto prevede che tutti i passaggi pedonali dovranno essere rialzati con l’istallazione di sampietrini, per evitare i continui interventi di ripristino delle strisce. Verranno poi installati dei dissuasori in acciaio a protezione dei pedoni, specie dei non vedenti.

“Proprio per quanto riguarda questi ultimi – annuncia il Sindaco Schiappa – saremo una delle poche Città d’Europa con un centro storico interamente percorribile dai non vedenti grazie alla realizzazione del sistema “loges” in pietra lavica, che consente il riconoscimento del percorso per i non vedenti attraverso il senso tattile plantare”. Oltre a questo, sono previsti spazi alberati con panchine insieme alla realizzazione di alcune fontane che daranno maggiore ornamento all’intera area.

L’assessore all’Urbanistica e alle Politiche manutentive, Antonio Pagliaro, si dice fiducioso: “Tutte le parti in causa – commenta l’assessore all’Urbanistica – stanno profondendo il massimo impegno per la realizzazione di questo importante progetto. E’ il caso dei tecnici comunali, cosi come di chi sta svolgendo i lavori. Siamo tutti fiduciosi rispetto ai tempi di realizzazione e la qualità dei lavori”.

Un’altra importante innovazione del progetto, sarà la “wi fi zone”: “Tutto il centro storico – annuncia Giovanni Schiappa – grazie a questo intervento, sarà interamente coperto da wi-fi gratuito. Un vantaggio enorme per tutti i cittadini e anche un motivo in più per i nostri giovani di tornare a frequentare il centro cittadino. Il nostro auspicio è quello che questa grande occasione, che siamo riusciti a cogliere non senza grandi difficoltà, non venga poi sprecata dalla Città. Questo è un progetto che preserva la ricchezza del passato guardando al futuro: un futuro con un vero e proprio rinascimento dei luoghi storici della Città, che potranno essere più vissuti e frequentati da giovani, famiglie e bambini, dove anche il commercio possa vivere un momento di rinascita, con la crescita delle attività esistenti e l’apertura di nuovi esercizi – conclude  il sindaco – in grado di offrire più servizi alla collettività, dopo troppi anni di sacrifici e crisi per i nostri commercianti”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico