Aversa

Capasso lancia l’associazione “Aversa a Testa Alta”

Aversa (Caserta) – L’associazione “Aversa A Testa Alta”, presieduta da Rosario Capasso, ha allestito un gazebo informativo, domenica 29 novembre, ad Aversa, in via Roma, nei pressi del bar Pelosi, dalle ore 10 alle 13, per chiedere ai cittadini proposte su cosa vorrebbero dalla prossima amministrazione per la propria città.

In tale occasione i cittadini hanno potuto indicare la propria idea per la città, rappresentandola su apposite locandine. Tutte le idee verranno valutate e quelle prevalenti entreranno a far parte del programma elettorale. Il risultato delle proposte verrà pubblicato sulla pagina Facebook “Aversa A Testa Alta” e sul sito www.aversaatestaalta.it

“Il movimento ‘Aversa A Testa Alta’ – spiega l’avvocato Capasso – è composto prevalentemente dalla società civile, liberi professionisti, imprenditori, impiegati, operai e studenti che hanno deciso di mettersi in discussione per la propria città raccogliendo il coraggio indispensabile per far fronte a scelte del genere ed hanno come obiettivo unico il benessere e la crescita della città, con un baricentro di centralità aversana. Inoltre, a differenza degli altri attori del palcoscenico politico, il movimento ha preferito muovere i primi passi partendo ‘dal popolo e per il popolo’ per completare il proprio programma elettorale. L’area politica di appartenenza dell’associazione è da ritenersi collocata tra quelle moderate di centro avente una matrice democratica”.

L’interfaccia con i rappresentanti ed i componenti del movimento è possibile averla anche attraverso il sitowww.aversaatestaalta.it – la pagina Facebook o scrivendo ad info@aversaatestaalta.it

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, rinnovata convenzione con Gloria Village: sconti per residenti - https://t.co/goyg0r2mE1

Cesa, festa in onore di San Cesario: il programma https://t.co/0qFtGCQH3C

Aversa, cancro della mammella e della cervice uterina: screening al ‘Moscati’ https://t.co/8YOxdS5sW6

"Punta il piccione e spara": la giornalista Marilù Musto racconta la vita del pentito Buttone - https://t.co/RFHWEnkeHn

Condividi con un amico