Aversa

Buche, partono i lavori in Via Atellana e altre strade “colabrodo”

Aversa – Finalmente al via i lavori di manutenzione delle strade cittadine ridotte a colabrodo, praticamente impercorribili quali via Atellana o via Fermi. L’iter amministrativo era fermo allo scorso mese di agosto, quando erano stati appaltati i lavori e si era in attesa del silenzio assenso sulle certificazioni antimafia.

Si doveva, in pratica, giungere solo alla sottoscrizione dei contratti di appalto per far sì che in tempi brevissimi si potesse dare il via alle opere, più che necessarie. Un atto, questo della firma, che è giunto con il conseguente via libera ai lavori, tra le altre, in via Arturo Garofalo, I e II tratto, via Enrico Fermi, via Torrebianca, I e II tratto e via Atellana dove oltre al manto stradale li interventi riguarderanno anche la rete fognaria per fare in modo che ad ogni piccolo pioggia si registri l’oramai famigerato allagamento all’altezza del ponte ferroviario noto come Ponte di Gricignano.

A renderlo noto è l’ex sindaco Giuseppe Sagliocco che ha anche evidenziato come il tutto costerà poco meno di due milioni di euro. “Ci tengo a ricordare, inoltre, – ha aggiunto Sagliocco – che tali opere furono inserite nel Piano Triennale ‘Opere Pubbliche’, approvato insieme al bilancio 2014. Voglio ringraziare coloro i quali, con grande impegno, hanno reso possibile quanto raggiunto, nonostante la complessità delle procedure con centinaia di ditte che hanno partecipato alle rispettive gare. Mi auguro che anche quanto previsto nel Piano Triennale 2015, in quanto a opere pubbliche, si possa realizzare. Penso a Piazza Marconi, a Via Cirigliano, a Via Cappuccini, a Via Orabona e a tutti gli importanti interventi che potrebbero conferire davvero un altro volto alla città”.

Piano triennale 2015 che, così come anche il relativo bilancio, sono stati approvati dal commissario ad acta dopo lo scioglimento del consiglio comunale proprio come era stato ipotizzato dall’amministrazione guidata dallo stesso Sagliocco. Il pericolo ora è che per queste ultime opere, con in bilancio già previsti gli stanziamenti, non si mettano in pratica entro la fine dell’anno gli impegni di spesa per non dover essere costretti ad attendere, poi, l’approvazione di un nuovo bilancio, in pratica un altro anno. In questo senso sono in molti a sperare che il commissario straordinario Mario Rosario Ruffo, così come avvenuto per queste strade, si attivi anche per quelle previste nel piano del 2015.

La circostanza della partenza dei lavori è stata salutata con particolare favore in città dove le strade interessate alla manutenzione erano, oramai ridotte a minimi termini, mettendo a dura prova non solo le sospensioni degli autoveicoli, ma anche il sistema nervoso degli aversani, le strade, infatti, si sono trasformate in vere e proprie trappole nelle quali sempre più spesso finiscono per inciampare con conseguenze anche gravi.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico