Aversa

Auditorium, Monaco: “Non volevo offendere la famiglia Virgilio”

Aversa – Carmine Monaco, del MeetUp “Aversa a 5 Stelle”, torna sulla proposta di realizzare un auditorium in città che aveva sollevato alcune polemiche, culminate con l’intervento della famiglia Virgilio, proprietaria di due teatri cittadini.

Ora Monaco, in una mail, precisa le ragioni della sua proposta:

“Sono infinitamente felice – scrive Monaco – che la proposta che ho fatto al gruppo ‘Aversa a 5 stelle’ per inserire l’idea di creare un Auditorium ad Aversa, degno di questo nome, nel suo programma elettorale, abbia creato reazioni anche in cittadini esterni ad esso. Lungi dal voler offendere nessuno, tanto più qualcuno dei componenti della famiglia Virgilio, proprietari di due strutture cine/teatrali presenti sul territorio aversano, ai quali riconosco il merito di aver portato per anni avanti una certa attività teatrale sul territorio, mi pregio voler dare alcune delucidazioni sul mio comunicato di qualche giorno or sono. Partendo dal presupposto che quanto scritto da me era una proposta fatta al gruppo ‘Aversa a 5 stelle’ di inserire, in un eventuale programma elettorale, l’idea di un auditorium PUBBLICO, alias comunale, e non partiva dallo stesso, avrei bisogno di spiegare alcuni punti del mio detto a chi non è addetto ai lavori, ovvero a chi mai, o quasi mai, si è sognato di allestire ‘Opere Liriche’ o concerti sinfonici sul territorio aversano”. 

CONTINUA SU: http://goo.gl/uL8qjI 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico