Aversa

Alp Volley resta in vetta: 3-0 al Gimel Sant’Agata

Aversa – Procede senza intoppi il campionato dell’Alp Airri Volley Aversa. Quinta vittoria su altrettante gare per la corazzata del presidente Gianni Apicella che supera senza troppi problemi anche la Polisportiva Gimel Sant’Agata di Massa Lubrense. Alla ‘De Curtis’ c’è il pubblico delle grandi occasioni e le normanne non sbagliano davanti ai propri tifosi superando le napoletane con un secco 3-0 che conferma quindi la formazione allenata da coach Nico Borghesio al primo posto in classifica. Non c’è mai stata storia contro Sant’Agata perché le aversane hanno dimostrato, ancora una volta, di poter vincere la partita in qualsiasi momento e di poter piazzare il break decisivo ogni volta vengano fatte arrabbiare.

Nel primo set c’è un sostanziale equilibrio fino all’8-8. Poi ci pensa Imperato a regalare il vantaggio e quindi la straordinaria performance al servizio della centrale Vassallo che si regala ben 4 ace consecutivi che valgono l’allungo del 13-8. E allora Mancini pensa: “Devo fare anche io l’ace”. E ci riesce sul punto del 15-9 con il pallone che non viene raccolto dal libero napoletano e finisce a terra tra la gioia del pubblico normanno. Sant’Agata si ferma a 11 e l’Alp Volley Aversa piazza un break di 5 punti che in pratica chiude il set visto che passano pochi minuti e il presidente Apicella può gioire per il 25-18.

Punto a punto anche nelle prime battute del secondo set. E anche questa volta quando il gioco si fa duro entrano in campo le bocche di fuoco normanne che si regalano il break che ammutolisce le avversarie. Ace di Migliardo per il 10-7, poi l’attacco di Mancini e il muro di Gargiulo portano l’Alp in panchina per il time-out tecnico sul 12-7. La Gimel Sant’Agata però non ci sta a regalare in pochi minuti anche questo set e riorganizza le idee e torna a giocare una buona pallavolo. Tanto che riesce a trovare addirittura il pareggio sul 20-20 e quindi sul 22-22 piazzata dall’attaccante napoletana con un preciso mani fuori. Ma ecco allora che salgono in cattedra Imperato con un diagonale da paura e Nina con una fast eccellente che chiudono il set (c’è anche un attacco largo delle napoletane) 25-22.

Più combattuto il terzo set. La Gimel Sant’Agata riesce per la prima volta nella partita ad essere avanti al primo time-out tecnico. C’è il vantaggio di un solo punto che diventa poi doppio quando al rientro in campo le napoletane difendono bene e poi attaccano ancora meglio per l’11-13. Sul 12-14 coach Borghesio chiama time-out e la gara cambia completamente. La Gimel Sant’Agata resta a 14 mentre l’Alp Airri Volley Aversa piazza ancora un break di 5 punti (diagonale di Gargiulo, ace di Imperato e fast di Nina) per il 17-14. Le napoletane non vogliono arrendersi e sul 24-19 riescono ad annullare tre match point ma al quarto ci pensa Mancini ad attaccare in modo violento (tocco del muro e palla che cade nei tre metri) e a regalare gli ennesimi tre punti della stagione.

L’Alp Airri Volley Aversa si riposerà solamente oggi (domenica 15 Novembre) visto che domani si torna nuovamente in palestra per gli allenamenti. C’è da preparare infatti la delicata sfida di Coppa Campania con il Cus Napoli prevista per mercoledì 18 Novembre alle 20.30. In palio c’è il primo posto nel girone.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Trentola Ducenta, Bottigliero punta su Garanzia Giovani e Forum - https://t.co/sLQCrLIS1H

Frignano, Sabatino entra in Consiglio e chiede invio del bilancio alla Corte dei Conti - https://t.co/gWeb2ZHdeX

Napoli, furti al cimitero di Poggioreale: Efi ringrazia Borrelli e Simioli - https://t.co/yx6HAlelD2

Applausi per Barthold Kuijken che apre la Primavera della Nuova Orchestra Scarlatti - https://t.co/K6Y1hTrJwb

Condividi con un amico