Napoli

Napoli, strada intitolata a Luciana Pacifici: vittima delle leggi razziali

Napoli – Si è svolta a Napoli la cerimonia di intitolazione, con lo scoprimento della targa, di “Via Luciana Pacifici” nella strada che era intitolata a Gaetano Azzariti. La strada si trova alle spalle del corso Umberto, nei pressi del Borgo Orefici.

Luciana Pacifici era una bambina di famiglia ebrea, nata a Napoli, morta a soli otto mesi su un vagone che la stava portando ad Auschwitz. Gaetano Azzariti è stato un giurista fascista, presidente del Tribunale della Razza.

Accanto al sindaco di Napoli Luigi de Magistris, l’assessore alla Cultura Nino Daniele, Lydia Schapirer, presidente della Comunità ebraica di Napoli, Umberto Piperno, rabbino capo della comunità ebraica di Napoli, Nico Pirozzi, coordinatore del progetto “Memoriae”, Irio Milla, in rappresentanza della famiglia Pacifici, Sandro Temin, rappresentante dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico