Napoli

Napoli, ex addetti pulizie protestano con “Tenda dei morti viventi

Napoli – Dallo scorso 4 ottobre nove dipendenti della “Gesecedi”, incaricati della pulizia delle strade del centro direzionale di Napoli, sono stati messi in cassa integrazione senza proroga di reintegro, con successivo licenziamento, dopo aver prestato servizio per circa 25 anni. Questo per la scelta del Comune di voler internalizzare il servizio.

Da allora i dipendenti sono in sciopero permanente e, dopo essere saliti la settimana scorsa sul cornicione di un palazzo, ispirandosi alla festività di Halloween hanno costruito la “Tenda dei morti viventi”, accampandosi in strada fino a che non riceveranno rassicurazioni sul proprio futuro.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico