Napoli

De Luca: “Giornata persa per le sceneggiate dei cinquestelle”

Napoli – “Una giornata intera perduta per nulla a causa delle sceneggiate dei cinquestelle, e senza poter rendere le mie dichiarazioni. Non succederà più”. Lo scrive su Twitter Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, commentando l’occupazione dei banchi della Presidenza del Consiglio regionale della Campania da parte del Movimento Cinque Stelle.

“É vergognoso l’atteggiamento dei consiglieri 5Stelle, che di fronte alla commemorazione delle vittime del terrorismo in Francia e della nostra giovane connazionale, hanno manifestato, in un consesso istituzionale, un comportamento incivile, indegno. Abbiano la decenza di chiedere scusa”, dice il governatore campano. “Alla Presidente del Consiglio regionale Rosa D’Amelio, aggredita da una consigliere dei 5Stelle – aggiunge De Luca – va tutta la nostra solidarietà”. “Il livello di volgarità, di prepotenza e arroganza é intollerabile. E non deve essere più tollerato”, conclude De Luca.

Poi, commentando l’approvazione della legge sull’acqua, De Luca dice: “Si conferma che c’è chi fa chiacchiere e chi decide, chi fa propaganda e chi risolve i problemi della gente. Il Consiglio regionale ha approvato la legge di riordino del ciclo delle acque, un risultato straordinario in un settore decisivo”. “La nuova legge trasferisce i poteri di gestione ai Comuni, consente di razionalizzare i servizi, di dare risposta a migliaia di famiglie e di imprese che soprattutto nell’area vesuviana hanno vissuto condizioni di incertezza o di oppressione. Si conferma – ribadisce – che c’è chi parla e chi decide. Andremo avanti con il nostro programma senza distrazioni e senza spostare di una virgola gli obiettivi. Manterremo la parola data”. “Siamo stati eletti per cambiare tutto, e cambieremo tutto. Cancelleremo la palude della burocrazia e la Regione dell’ inconcludenza. E faremo della Campania una regione all’ avanguardia in Italia”, conclude.

La seduta del Consiglio regionale della Campania è stata sciolta per “l’impossibilità – ha annunciato all’aula il vicepresidente del Consiglio Tommaso Casillo – di proseguire i lavori”. “L’Ufficio di Presidenza – ha aggiunto Casillo – valuterà nelle prossime ore quanto accaduto oggi in aula e i comportamenti tenuti”. La seduta, cominciata alle 11, è stata sospesa quattro volte a causa delle proteste del M5S prima di essere definitivamente sciolta.

Intanto, sta meglio il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosetta D’Amelio, colpita da malore dopo la bagarre scoppiata in aula a causa delle proteste del Movimento Cinque Stelle (GUARDA IL VIDEO). D’Amelio ha ricevuto i primi soccorsi dal personale del 118 e poi quella del suo medico personale negli uffici della Regione. Successivamente si è recata all’ospedale Moscati di Avellino per un controllo. Alla ripresa dei lavori, al suo posto, si è presentato il vicepresidente Tommaso Casillo. Alla D’Amelio è giunta una pianta di orchidee bianche, omaggio dei sei assessori donna della giunta regionale presieduta da Vincenzo De Luca che – si apprende – D’Amelio ha particolarmente gradito, oltre che numerosi attestati di solidarietà.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, la "freccia azzurra" Raphaela Lukudo premiata nella sua città natia - https://t.co/rBv0NkS4IP

Cesa, Asprinum Festival con Andrea Sannino e Peppe Barra https://t.co/Explqwv2wN

Cesa, Asprinum Festival con Andrea Sannino e Peppe Barra - https://t.co/Cf4XGOkIrP

Forum Polieco, reati ambientali: “Coordinare informazioni per avere indagini incisive” https://t.co/CjOUkyUUZ1

Condividi con un amico