Avellino

Irpinia, controlli sul territorio: un arresto e 34 denunce

Avellino – I carabinieri del comando provinciale di Avellino hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio. Le diverse pattuglie hanno proceduto a numerose perquisizioni nonché alla verifica della soglia di alcool degli automobilisti e centauri con l’ausilio di etilometro.

È stato dunque un fine settimana sotto la lente degli equipaggi delle Gazzelle dell’Arma: circa 5000 sono state le persone controllate, a bordo di oltre 3500 veicoli. 31 persone deferite in stato di libertà, circa 25mila euro contestati per violazioni alle norme del Codice della Strada con 9 patenti ritirate o sospese nonché 16 veicoli privi di copertura assicurativa e 14 quelli sottoposti a sequestro o fermo per altre irregolarità riscontrate. Inoltre 5 persone sono finite nei guai in quanto fermate alla guida prive di patente poiché mai conseguita ovvero revocata: per loro, trattandosi di fattispecie penalmente rilevante, è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica.

La segnalazione all’Autorità Giudiziaria è scattata anche per 10 automobilisti sorpresi alla guida dei propri veicoli con tasso alcolemico notevolmente superiore al limite consentito.

Ad Ariano Irpino i militari della locale Stazione hanno proceduto al controllo di un 51enne di origini marocchine, che sulla pubblica via tentava di vendere ad alcuni passanti materiale audiovisivo e musicale contraffatto. Fermato e controllato veniva trovato in possesso di una decina di puntatori laser, una ventina di occhiali da sole con marchio contraffatto e circa 500 tra cd e dvd, privi del marchio S.I.A.E. e delle varie autorizzazioni previste, riguardanti la riproduzioni di film recenti, album musicali di cantanti famosi e videogiochi. Lo straniero, accompagnato in caserma, veniva pertanto deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento e tutto il materiale rinvenuto in suo possesso sottoposto a sequestro.

Non è mancato un arresto eseguito dai Carabinieri della Stazione di Avellino cha hanno rintracciato un 42enne del luogo sul cui capo pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione. Il provvedimento restrittivo, emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli, è scaturito in seguito di condanna in via definitiva pari a 9 anni e 4 mesi di reclusione per delitti in materia di stupefacenti. L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato tradotto in carcere.

I controlli, condotti anche attraverso l’impiego di personale in abiti civili che ha perlustrato le aree maggiormente interessate dall’aggregazione giovanile, hanno consentito di sorprendere 6 giovani che facevano uso di hashish e marijuana: per tutti è scattata la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. 309/1990.

Infine 34 pregiudicati sono stati allontanati con foglio di via obbligatorio poiché, controllati mentre con fare sospetto si aggiravano nei pressi di esercizi commerciali o di abitazioni lasciate incustodite, non erano in grado di giustificare la loro presenza in quei luoghi.

La imponente attività di controllo ha permesso così di limitare al massimo la commissione di reati predatori in quest’ultimo fine settimana. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni per garantire sicurezza e serenità.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico