Home

Renzi: “Castelli e ville di lusso pagheranno tassa su prima casa”

“Come nel 2008, i proprietari di case signorili, ville, castelli e palazzi di prestigio storico continueranno a pagare la tassa sulla prima casa”. A dirlo, su Facebook, è il premier Matteo Renzi che affida a un lungo post pubblicato sul proprio profilo social alcune precisazioni di merito dopo le polemiche sulla legge di Stabilità che hanno caratterizzato la giornata.

“A chi dice – si legge – ‘Ma la manovra sulla casa l’aveva fatta anche Silvio Berlusconi’, dico che è vero. Perché negare la realtà? La norma è la stessa di allora, con due sole differenze: 1) noi non cambieremo idea come ha fatto lui nel 2011 che votò per rimettere l’Ici cambiandole soltanto il nome in Imu; 2) noi non faremo pagare il conto ai Comuni della differenza. I sindaci possono essere molto felici di questa legge di stabilità: è pensata per loro e per i cittadini normali. Quelli che tirano avanti la carretta ogni giorno. La norma è la stessa anche sulla questione dei castelli che dunque  –  a differenza di quanto si dice con tono scandalizzato  –  pagheranno (come per abolizione Ici del 2008). Ironia della sorte: i castelli furono parzialmente esentati dai governi successivi, anche di centrosinistra, perché considerate residenze storiche, ma le categorie catastali A1, A8, A9 (vale a dire case signorili, ville e castelli, ndr) avranno lo stesso trattamento della misura del 2008”.

Sempre su Fb, però, Renzi risponde anche a chi – come Arturo Scotto di Sel – sempre oggi ha fatto sapere di voler rivolgersi al capo dello Stato, Sergio Mattarella, se il presidente del Consiglio “non tira rapidamente fuori le carte” di una manovra sulla quale “viene già messa la questione di fiducia prima ancora che commissioni e Quirinale abbiano potuto vederla. Siamo al paradosso e alla minaccia”. Da qui, l’annuncio del premier: “La legge di Stabilità – dice fornendo una data – sarà presentata formalmente domani in parlamento”.

Trapelano, intanto, alcune indiscrezioni su provvedimenti inseriti nella manovra. Come quello che riguarda il pagamento della Tasi da parte degli inquilini: solo chi ha scelto come ‘prima casa’ l’immobile in cui vive in affitto non pagherà la tassa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico