Home

Profughi in aumento: Ue vara nuovo piano d’azione

Bruxelles – Il numero di migranti che ogni giorno rischia la vita per raggiungere l’Europa continua ad aumentare e con essi il numero di morti che non riescono a sopravvivere ai noti “viaggi della speranza”.

Dopo il naufragio di un barcone con a bordo 63 migranti, al largo di Lesbo, in cui hanno perso la vita una donna e due bambini di 2 e 7 anni, l’Europa ha deciso di varare un nuovo piano d’azione.

Il vertice straordinario della scorsa domenica a Bruxelles ha imposto un maggiore impegno e coordinamento tra i Paesi per affrontare in modo più efficace il problema. Il nuovo piano d’azione è organizzato in 17 punti fondamentali.

“I paesi coinvolti non devono solo parlare di se stessi e l’uno dell’altro, ma anche tra loro”, ha spiegato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. “Se non prendiamo decisioni concrete, credo che l’Europa inizierà a sgretolarsi”, ha aggiunto. 

Durante il dibattito si è discusso della decisione dell’Ungheria di costruire barriere ai propri confini che ha costretto migliaia di migranti ad optare per nuove rotte per raggiungere il Nord Europa. 

Il vertice ha condotto alla definizione di nuove misure di accoglienza tra cui la creazione di 100mila nuovi posti letto: 20mila nei centri pubblici di accoglienza in Grecia; 20mila in luoghi privati sempre in Grecia; e altri 50mila nei paesi sulla rotta dei Balcani che da Sud porta verso Nord. Previsto in Slovenia l’arrivo di 400 guardie-frontiera europee per aiutare Lubiana a controllare meglio le sue frontiere e a registrare i migranti in arrivo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico