Home

Liste d’attesa e costi eccessivi: il 41% delle famiglie rinuncia a cure mediche

In Italia “nel 41,7% delle famiglie almeno una persona in un anno ha dovuto rinunciare ad una prestazione sanitaria”. A rivelarlo è il Censis, secondo il quale le cause sarebbero le lunghe liste di attesa nella sanità pubblica e i costi proibitivi di quella privata.

L’istituto di ricerca ha inoltre aggiunto che sono tre milioni gli italiani non autosufficienti, con una spesa annua per le famiglie di circa dieci miliardi.

I dati dell’indagine “Bilancio di sostenibilità del Welfare italiano” del Censis rivelano che gli italiani pagano “di tasca propria” oltre 500 euro procapite all’anno. Una cifra “pari al 18% della spesa sanitaria totale contro il 7% della Francia e il 9% dell’Inghilterra”.

Lo studio afferma inoltre che “il 53,6% degli italiani dichiara che la copertura dello stato sociale si è ridotta e paga di tasca propria molte delle spese che un tempo venivano coperte dal sistema di welfare nazionale”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Mazzoni (M5S): "Io contraria ai parcheggi? Dipende da come vengono gestiti" - https://t.co/ymKwdXZRLm

Napoli, furti d'auto: sgominata banda dei "cavalli di ritorno" - https://t.co/TPxcHU224a

Camorra, arrestato nel Frusinate il latitante Giovanni Diana: è il cognato del boss Nobis https://t.co/gAsQkh9KCi

Orta di Atella, saccheggiano slot machine in un centro scommesse: arrestati https://t.co/DaIfU4Xdkn

Condividi con un amico