Napoli

“Futuro Remoto”, la festa della scienza a Napoli

Napoli – Le “Frontiere”, non solo quelle della scienza e della tecnologia, ma anche quelle della convivenza civile e delle nuove forme di relazione e socialità.

È questo il tema della 29esima edizione di “Futuro Remoto”, in piazza del Plebiscito, a Napoli, dal 16 al 19 ottobre. La manifestazione di divulgazione scientifica è una grande festa della scienza e della partecipazione sociale.

Protagonista della kermesse le scienze e la tecnologia come strumento per abbattere le frontiere. Sarà proprio un muro ad accogliere visitatori di tutte le età e ogni giorno ne sarà demolito un pezzo, sino alla sua completa distruzione: sarà un gruppo di migranti a fare cadere le frontiere geografiche, un gruppo di studenti ad abbattere le frontiere della conoscenza, un gruppo di persone affette da patologie rare ad alleggerirà quelle della ricerca.

Cuore della manifestazione, il grande “Villaggio della Scienza” che sarà articolato in nove isole: cibo e alimentazione, mare, innovazione, viaggio e futuro, corpo/mente, spazio, terra, fabbrica, città e comunicazione, che ospiteranno laboratori interattivi, workshop e dimostrazioni, oggetti e tecnologie, exhibit e piccole mostre. Su un palco centrale si susseguiranno eventi, spettacoli, laboratori scientifici, science show e incontri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico