Home

Export italiano raddoppiato verso il Sud Mediterraneo

Napoli – Presentato, nella sede del Banco di Napoli, il Quinto Rapporto Annuale di Srm su “Le Relazioni Economiche tra l’Italia e il Mediterraneo”.

Dal rapporto emerge che l’export dell’Italia verso l’Area del Sud Mediterraneo è raddoppiato tra il 2001 e il 2014. Crescita maggiore di quanto registrato da Germania e Francia: 69,3% e 49,6%. L’export italiano verso i Paesi del Sud Mediterraneo ed i Paesi del Golfo vale 45,8 miliardi di euro, l’11,1% dell’export totale.

Guardando gli interessi italiani nel Golfo, SRM ha stimato 330 imprese italiane, limitatamente alle sole Free Zone degli Emirati, che complessivamente hanno un fatturato totale pari a 651 milioni di dollari con un giro di affari che cresce a tassi elevati (+11,4% in media nel periodo 2011-2013).

Il convegno è stato aperto dal presidente del Banco di Napoli, Maurizio Barracco e dal presidente di Srm, Paolo Scudieri. A seguire Massimo Deandreis, direttore generale di Srm, e Alessandro Panaro, responsabile degli Osservatori “Maritime and Mediterranean Economy” hanno presentato i risultati del Rapporto.

Il rapporto di quest’anno, oltre che alle relazioni commerciali ed alla presenza delle imprese italiane in questi mercati, punta ad analizzare anche le dinamiche dei traffici marittimi e l’importanza che alcune grandi infrastrutture – come il raddoppio del Canale di Suez – possono avere sull’intero assetto geo-economico del Mediterraneo.

Questo obiettivo di analisi ha portato Srm ad allargare il suo ambito di attenzione anche ai Paesi del Golfo che svolgono un ruolo sempre più centrale sia per la loro funzione di hub marittimo-portuale, sia per il crescente rilievo delle loro economie.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico