Home

Esonda il Volturno nel Casertano: paura a Capua e Castel Volturno

Strade e campagne allagate, danni e paura ma nessun ferito nella notte nell’area di Capua, nel Casertano, per la piena del fiume Volturno che, ingrossato dalle acque dell’ affluente Calore, straripato ieri nel Beneventano, prima dell’ alba è esondato in più punti. Le maggiori criticità sono state registrate nelle campagne di Ailano e Castel Campagnano, nell’alto Casertano; nell’area di Capua e a Santa Maria la Fossa, dove le acque hanno invaso alcuni tratti della strada di collegamento con Capua.

Il sindaco di Capua, Carmine Antropoli, attraverso un’ordinanza ha stabilito la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale. Una decisione presa “per limitare il traffico veicolare”, spiega, e in tal senso va anche la scelta di interdire al traffico uno dei principali ponti cittadini. Nelle cliniche i pazienti ricoverati, in via cautelativa, sono stati trasferiti ai piani alti.

La piena ora sta investendo l’area di Castel Volturno ove si è alzato il livello delle acque, la corrente si muove molto rapidamente, straripante per ora in zone non abitate. A Capua ha ceduto la strada che porta al ponte romano verosimilmente per il cedimento del sistema fognario.

Il sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo, ha chiesto a tutti i cittadini della località Destra Volturno ad allontanarsi, con urgenza, dalle proprie abitazioni e recarsi presso località più sicure o presso il palazzetto comunale.

ALTRE IMMAGINI DELL’ESONDAZIONE DEL VOLTURNO: VIDEO 1 e VIDEO 2

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico