Home

Atac “corrotta”, 5 anni di appalti irregolari: accordi negoziati e senza bando

Roma – Ancora caos su Roma in seguito alla relazione dell’Autorità Anticorruzione che ha svelato che negli ultimi 5 anni i lavori dell’Atac, la società dei trasporti della Capitale, sono stato assegnati senza gara pubblica.

In base alle informazioni raccolte sembra che la società romana sia ricorsa ad accordi negoziati per oltre il 90% dei lavori, senza la pubblicazione del bando. Procedura prevista solo in casi eccezionali. La verifica, riferiscono fonti locali, è scattata in seguito alla richiesta dell’assessore ai Trasporti di Roma, Stefano Esposito, inviata a Raffaele Cantone, il 7 ottobre scorso. Esposito aveva ricevuto diverse segnalazioni relative ad una gestione “opaca” dei trasporti.

Le indagini hanno fatto emergere che nel 2011 è stato affidato in procedura negoziata il 99,94% del numero di appalti di forniture, il 92,98% degli appalti per lavori e il 98,84% degli appalti per servizi. Nel 2012 questi valori sono stati del 99,35%, del 68,63% e dell’87,37%. Nel 2013 le percentuali sono state del 97,71%, del 72,22% e del 63,52%. Nel 2014 si sono avuti valori dell’87,58%, dell’86,36% e del 65% .

Infine nel 2015 i dati sulle procedure negoziate indicano una percentuale dell’84,27% sul numero di appalti di forniture, dell’82,35% sul numero di appalti per lavori e del 76,79% sul numero degli appalti per servizi. 

Gli appalti in questione, chiusi tra il 2011 e il 2015, riguardano una cifra pari a due miliardi e 200 milioni di euro.

L’Atac si difende: “Le procedure negoziate senza pubblicazione di bando sono previste dal Codice dei Contratti Pubblici e vengono di norma effettuate per importi al di sotto della soglia di rilievo comunitario, attraverso l’utilizzo dell’Albo Fornitori aziendale, periodicamente pubblicato con avviso nazionale, che presenta 1800 categorie merceologiche con 2930 operatori iscritti”.

“Contrariamente a quanto riportato dagli organi di stampa oltre il 90% del valore degli acquisti aziendali viene svolto tramite gare di appalto telematiche, come del resto rilevato dalla stessa Autorità nella nota oggi pervenuta dall’Anac che non contiene rilievi su specifici procedimenti di gara e in cui si chiede un focus sulle ragioni del ricorso alle procedure negoziate senza pubblicazione di bando, avuto riguardo a quanto previsto dal Codice dei Contratti Pubblici”, ha sottolineato l’azienda dei trasporti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico