Maddaloni - Valle di Maddaloni

Via Cancello, Bove: “L’amministrazione non considera i disagi dei cittadini”

Maddaloni – Il consigliere comunale di opposizione, Luigi Bove, interviene sulla questione degli allagamenti in via Cancello. Ieri sera ha constatato personalmente l’impraticabilità della strada, chiusa dai Vigili del Fuoco. In mattinata è ritornato sul posto. “La strada è impraticabile e piena di fango, melma e voragini è stata chiusa dai Vigili del Fuoco mentre del Comune di Maddaloni manco l’ombra. Già dieci giorni fa mi recai in zona e i residenti lamentarono la stessa cosa oltre a contare i danni. Nel pomeriggio dopo le note che, invano, dieci giorni fa avevo scritto al sindaco di Maddaloni e agli uffici preposti, nuovamente ho protocollato una richiesta urgente indirizzata al sindaco e all’ufficio tecnico comunale”.

Ecco il testo della nota inviata da Bove: “In modo particolare, visto il verificarsi di abbondanti precipitazioni acquose della notte tra il 28 e il 29 ottobre 2015, si chiede che siano innanzitutto coperte tutte le voragini che si sono aperte lungo a strada e soprattutto nel secondo tratto. Alcune di queste voragini, specie nel secondo tratto, rendono impraticabile la zona di Via Cancello. Altresì si chiede di predisporre la presenza, almeno in questo periodo, in loco e per diverse ore della giornata di agenti della Polizia Municipale ; inoltre si chiede di farsi promotore, quale Ente Comunale, di convocare un’ immediata conferenza dei servizi con la Prefettura di Caserta, la Regione Campania e i Comuni limitrofi ed interessati per discutere della vicenda legata al collettore fognario ex Casmez. A tal proposito, il sottoscritto chiede che l’Ufficio Tecnico Comunale e il Sindaco diano chiarimenti, allo scrivente, in merito al fatto se sono a conoscenza di eventuali e probabili lavori che alcuni Comuni limitrofi starebbero (condizionale d’ obbligo) realizzando in merito alla condotta fognaria e relazionare in merito. Inoltre, si ribadisce quanto già dichiarato pubblicamente, e cioè di chiedere al Ministero, per il tramite della Regione Campania, la definizione sia dello stato di calamità naturale e sia quello di emergenza e inoltre di valutare seriamente la possibilità di rendicontare al Governo regionale e nazionale i danni subìti dalla Città di Maddaloni e chiedere l’ inserimento delle misure eccezionali che il governo nazionale ha intrapreso, con apposito decreto, per le popolazioni sannite colpite dall’ emergenza mal tempo. Infine si chiede al Comune di Maddaloni di predisporre di far transitare, lungo via Cancello, apposita spazzatrice ed innaffiatrice per far eliminare detriti e fango dalla carreggiata e di chiedere, urgentemente, all’Asl, una disinfestazione e sanificazione della strada tutta”.

Poi il consigliere fa sapere: “Nel pomeriggio, dopo aver protocollato la nota, verso le ore 18.30 mi sono recato in via Cancello e l’unica nota positiva è stata quella di aver trovato due agenti della Polizia Municipale in servizio ma la strada ancora impraticabile, i residenti spaventati perché le voragini non sono state riparate e si prospetta una notte di disagi ma soprattutto con l’assenza del Comune di Maddaloni”.

“Perché le voragini non vengono immediatamente riparate dopo l’allagamento? Cosa bisogna aspettare?”, si chiede Bove, che conclude: “Le mie note su via Cancello restano maledettamente inascoltate dall’amministrazione comunale cosi come i problemi della zona, purtroppo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico