Villa Literno

Sequestrato opificio clandestino gestito da cinesi

Villa Literno – I carabinieri della stazione di Villa Literno hanno deferito, in stato di libertà, per violazioni alla normativa in materia di lavoro, nonché igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, due cinesi domiciliati nella cittadina liternese.

Individuato un opificio con due operaie di nazionalità cinese, sprovviste di regolare contratto di lavoro e impiegate dai denunciati nella produzione di scarpe. I luoghi di lavoro controllati erano carenti in materia di igiene e sicurezza.

Il locale adibito ad opificio, risultato anche sprovvisto delle necessarie autorizzazioni, è stato sottoposto a sequestro penale, insieme alle attrezzatture installate per la realizzazione di quattro postazioni di lavoro.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, caso droni. Il sindaco De Cristofaro: "Le fantasie estive di Caterino" - https://t.co/Soy8D1qsvQ

Turchia, crolla la lira. Erdogan: "Ci attaccano ma noi abbiamo Allah" - https://t.co/7cuiC4P9Yb

Carta d'identità, Salvini: ripristinati "madre-padre" anziché "genitore 1-2" - https://t.co/QbdTIoljna

Napoli, calci e pugni alla madre: arrestato 32enne - https://t.co/x3lbFnoaZm

Condividi con un amico