Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, il sindaco Riello dopo dimissioni di massa: “Il tempo sarà galantuomo”

Castel Morrone – “Un fulmine a ciel sereno”. Così sono state accolte le dimissioni di sette consiglieri comunali che di fatto hanno sfiduciato il primo cittadino Pietro Riello ed hanno aperto una crisi amministrativa al Comune di Castel Morrone che porterà allo scioglimento del Consiglio Comunale.

Atto di dimissioni collettive presentato al protocollo comunale dal consigliere Aniello Riello, delegato dai dimissionari e che successivamente sono state consegnate al segretario comunale per gli adempimenti del caso tra cui la trasmissione al Prefetto.

Laconico il commento del sindaco Pietro Riello: “Non posso fare altro che prendere atto della situazione che si è venuta a creare per mano sia dell’opposizione che da parte di tre consiglieri del mio gruppo. In questi casi ritengo che il silenzio sia d’oro, sarà il tempo ad essere galantuomo”.

Ma il primo cittadino morronese, rivolgendosi ai suoi concittadini, afferma: “Purtroppo  devo però far notare ai cittadini di Castel Morrone che un atto del genere lo ritengo atto di assoluta irresponsabilità, infatti queste dimissioni, che di fatto porteranno allo scioglimento del Consiglio Comunale, si tradurranno in maggiori problemi e maggiori disservizi verso la cittadinanza che purtroppo sarà costretta a pagare le scellerate scelte di chi, sul buon senso, ha fatto prevalere le proprie ambizioni personali ed elettoralistiche dimenticando di tutelare gli interessi della collettività”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico