Trentola Ducenta

Bilancio, Griffo: “Il Pd sfugge al confronto”

Trentola Ducenta – Il Pd sfugge al confronto per il sindaco Michele Griffo. “Come volevasi dimostrare, Bottigliero teme il contraddittorio – afferma il primo cittadino – e non si presenta all’incontro pubblico. Con la estemporanea uscita sui fantomatici debiti del comune Bottigliero e il Pd hanno offeso la città infangandone l’immagine e facendola apparire come sull’orlo del dissesto mentre la realtà è diametralmente opposta visto che a Trentola Ducenta le tasse e i tributi sono tra i più bassi d’Italia ed è stato sempre rispettato il patto di stabilità, mantenendo comunque alta la qualità dei servizi primari al cittadino”.

L’incontro pubblico per chiarire alla cittadinanza i termini della questione relativa a Conto di bilancio 2014 si è regolarmente tenuto anche se si è dovuta registrare l’assenza dei rappresentanti del Pd di Trentola Ducenta ed, in particolare, di Bottigliero, che ha inviato una nota con la quale cercava di spiegare i motivi della propria assenza. Il Sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, sottolinea che “si è persa una buona occasione per fare definitivamente chiarezza e per rendere edotta la cittadinanza su cifre e bilanci”.

“Evidentemente – continua Griffo – il Pd e Bottigliero non avevano argomentazioni valide da esporre ai cittadini. Tant’è che nella sua nota si contraddice annunziando la sua assenza e asserendo che bisogna fare chiarezza sui conti pubblici. Quale modo migliore, quindi, per fare chiarezza di un contraddittorio pubblico? Ma Bottigliero, evidentemente, ha le idee confuse tanto che fa riferimento a residui passivi dell’anno 2010 quantificandoli in circa 4.500.000 di euro, ma dove l’avrà mai letta questa cifra? Un importo di cui non si ha traccia nei bilanci che vanno dal 2009 al 2011. Infatti, i residui passivi dell’anno 2010 sono pari a 16.329.449,86 e l’unica somma che si avvicina più o meno a quella da lui indicata (4.500.000 euro) si ritrova nei residui attivi (caro segretario attivi significa che il comune deve incassare!). È lampante, dunque che Bottigliero dovrebbe imparare a leggere i documenti contabili e che avevo ragione quando dicevo che il Pd di Trentola Ducenta non sarebbe capace di amministrare nemmeno un condominio di tre unità abitative. Buon profeta sono stato anche quando ho previsto che a causa dei ripetuti ‘interventi boomerang’ del segretario del Pd, questi non sarebbe stato non solo eletto ma nemmeno candidato. Il Pd, infatti, ha deciso di fare ricorso alle primarie per l’individuazione del candidato e l’ennesimo autogol di Bottigliero ha sicuramente influito nella determinazione della scelta politica”.

“L’incontro con i cittadini – conclude Griffo – è comunque servito a fare chiarezza e nel corso dello stesso ho potuto confermare quanto già asserito in merito al Conto di bilancio 2014 che ribadisco si è chiuso con un avanzo di amministrazione pari a + 1.982.000 euro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico