Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Antenne, pronto il regolamento

Marcianise – Addio alle antenne selvagge. L’amministrazione De Angelis ha redatto un apposito disciplinare per regolamentarne l’installazione, al precipuo fine di tutelare la popolazione e l’ambiente dall’esposizione ai campi elettromagnetici e di garantire la partecipazione attiva della cittadinanza su un tema molto sentito. Un documento che, lo scorso venerdì 9 ottobre, l’assessore al ramo, Domenico Iuliano, promotore dell’iniziativa insieme al sindaco Antonio De Angelis, ha consegnato alle commissioni consiliari competenti per acquisirne il parere, ed accelerarne dunque l’approdo in assise.

Varie le disposizioni inserite. La prima riguarda le aree di localizzazione. Se le predette commissioni licenzieranno il testo senza particolari modifiche, è previsto che l’esecutivo predisporrà, entro 90 giorni dall’approvazione del regolamento, un apposito piano attraverso cui stilerà un elenco di zone idonee  ed un altro di quelle interdette. Per la formulazione del primo saranno privilegiati i siti di proprietà pubblica, o comunque aree agricole, industriali a bassa occupazione (discariche, depuratori, etc.), o fasce di rispetto cimiteriale;  nel secondo saranno categoricamente inclusi i luoghi, da cui tra l’altro bisognerà distanziarsi di almeno 150 m,  su cui insistono asili nido, scuole di ogni ordine e grado, case di cura, case di riposo per anziani, strutture sanitarie pubbliche e private, parchi giochi ed immobili in generale che necessitano di particolare attenzione.

L’altezza minima delle emittenti dovrà essere superiore a quella degli edifici circostanti adibiti ad abitazione. Definite anche le modalità di accoglimento delle domande per ottenere i titoli abilitativi per l’installazione: saranno vagliate anche da un apposito nucleo di valutazione, di cui farà parte, tra gli altri, un delegato delle associazioni impegnate sulla questione inquinamento elettromagnetico, che queste ultime avranno indicato ed il Consiglio comunale avrà designato. E’ questo un primo step nel processo di coinvolgimento della cittadinanza che sarà inoltre invitata a partecipare ad incontri pubblici per essere informata sugli esiti del monitoraggio che l’amministrazione comunale promuoverà, utilizzando anche i proventi derivanti dalla localizzazione dei suddetti impianti su immobili comunali.

Stretta inoltre sulla realizzazione di impianti fissi di telefonia mobile su siti privati: restano possibili naturalmente solo in ottemperanza alle disposizioni e restrizioni del regolamento, e se autorizzate, comporteranno una variazione catastale dell’immobile ospitante, e l’applicazione della relativa tariffa massima dell’Imu.

In proposito, l’assessore Domenico Iuliano: “Gli Enti locali, come noto, non possono impedire l’installazione di antenne sul proprio territorio, ma possono regolamentarlo: il disciplinare che abbiamo redatto insieme con il sindaco Antonio De Angelis è l’unico ed indispensabile strumento di tutela della popolazione, del paesaggio, dell’ambiente. Ringrazio perciò, anche a nome del primo cittadino, tutti coloro che hanno collaborato alla sua stesura, ed invito le commissioni consiliari ad un accurato, ma solerte lavoro, in modo che anche il Comune di Marcianise possa finalmente dotarsene”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico