Cesa

Allagamenti, Guida annuncia interventi: “Faremo quanto possibile”

Cesa – “Le abbondanti precipitazioni che stanno riguardano l’intero territorio e non solo il nostro paese, stanno creando difficoltà e disagi. Da parte dell’amministrazione comunale si sta cercando di mettere in atto tutto quanto possibile”. Il sindaco Enzo Guida interviene, a nome dell’intera amministrazione, per fare il punto della situazione.

L’altra notte, durante le precipitazioni, il sindaco Guida ed il consigliere comunale delegato alla protezione civile, Alfonso Marrandino, sono intervenuti su sollecitazione dei Carabinieri in via Prolungamento Fratelli Cervi, in quanto vi era un tombino saltato per via della pioggia e si era creata una situazione di pericolo, prontamente eliminata.

In mattinata il sindaco Guida insieme al responsabile dell’Utc Ing. Luigi Massaro, al geometra Manfredo Guarino, al Comandante dei Vigili Urbani Alfonso Errico ed alcuni lavoratori socialmente utili, nonostante le condizioni metereologiche avverse, hanno intrapreso controlli alla rete fognaria di Via Marini e Corso Umberto I, cioè le due strade maggiormente colpite dagli allagamenti. “Abbiamo controllato ad una ad una – spiega il sindaco Guida – le caditoie costatando che le stesse non presentano problemi. Quindi gli allagamenti non sono dovuti a caditoie otturate. Anche perché durante il mese di agosto, la squadra di manutenzione degli Lsu aveva provveduto alla pulizia, proprio nelle strade oggi interessate dagli allagamenti”.

Proprio perché gli allagamenti non sono dipesi da mancanza di pulizia della caditoie, si stanno mettendo in atto tutte le iniziative possibili. “Poiché si sono registrati episodi durante le piogge, di tombini saltati a causa della pressione dell’acqua, nella zona di via Matteotti – afferma il primo cittadino – l’ufficio, su indicazione dell’amministrazione comunale, ha convocato il direttore dei lavori e la ditta che ha realizzato l’intervento di realizzazione della rete fognaria nella zona. Si tratta di un intervento conclusosi qualche anno fa. A loro l’ufficio ha chiesto di relazionare e di effettuare una ispezione straordinaria”. Durante la mattinata, inoltre, gli amministratori comunali assieme ai dipendenti hanno iniziato ad ispezionare alcuni tombini della rete fognaria della zona di via Matteotti per comprendere se, nel sottosuolo, vi erano dei problemi visibili.

Altro intervento straordinario riguarderà lo spazzamento delle strade. “Abbiamo chiesto alla ditta che svolge il servizio rifiuti – aggiunge il sindaco Guida – di mettere in pratica una azione di spazzamento urgente nei punti dove maggiormente vi sono allagamenti, per prevenire la otturazione della caditoie”.

Allertati anche i volontari della Protezione civile, coordinati da Cesario D’Agostino e Nicola Mangiacapre, che dovranno intervenire in caso di emergenza.

“Stiamo facendo tutto quello che rientra nelle nostre possibilità – conclude il sindaco – per fronteggiare una situazione eccezionale che, in altri paesi, ha creato danni e disagi ben più ampi di quel che si stanno avendo a livello locale. A Cesa la situazione è limitata ad alcune strade che, storicamente, sono state oggetto di allagamenti. Forse quel che non si è fatto è capire come mai, nonostante interventi recenti di ristrutturazione della rete fognaria, questi fenomeni si sono continuati ad avere. Noi cercheremo di fare anche questo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico