Home

Venezia, Johnny Depp: “I fan? Sono i miei capi”

Fan in delirio a Venezia per Johnny Depp. Giacca verde, ciuffo lungo, anelli punk, barbetta appena accennata, l’attore è alla Mostra del cinema come protagonista di Black Mass, il film di Scott Cooper sul gangster di Boston James Joseph Bulger detto Whitey, per anni tra i 10 ricercati più pericolosi d’America, ora, 86 anni, in galera con due ergastoli. “Penso che bisogna sorprendere – dice l’attore – e evitare che il pubblico si annoi. I fan? “Sono i miei capi, hanno il cinema nel cuore”.

E’ finalmente arrivato al Festival del cinema un trascurato Johnny Depp, che nonostante il suo aspetto poco curato, manda in delirio le fan. Giacca verde e pantaloni chiari, capello sconvolto e denti d’oro in bocca, così si mostra l’attore sul red carpet e successivamente nella gremita sala stampa.

L’attore porta al Lido, fuori concorso, il film di Scott Cooper, ‘Black Mass’, sul gangster di Boston, di origini irlandesi, James Joseph Bulger detto Whitey. Depp regala una delle sue trasformazioni eccellenti: i suoi capelli sono bianchi e radi, gli occhi grigi-blu e “perforanti”, li definisce lui. “Ho sempre voluto essere un caratterista più che un ragazzo da poster – racconta l’attore – mi piace dare al pubblico qualcosa di inatteso, di diverso per sorprenderlo e non annoiare. E’ piu’ pericoloso e a volte puoi sbagliare o fare la figura del cretino, ma e’ una sfida che ti mette alla prova – aggiunge -. I mie eroi sono Marlon Brando, John Barrymore e John Garfield, tutti attori che si trasformavano”. Depp nel film interpreta il criminale Bulger che dal 1975 diventa il boss di Boston grazie ai traffici di narcotici, marjuana, cocaina ecc. Un criminale che riuscì, diventando informatore dell’Fbi, con la complicità dell’amico d’infanzia John Connolly (Joel Edgerton), a sconfiggere la mafia italiana della famiglia Angiulo e nello stesso tempo ad accrescere il suo potere a Boston.

Nel 1994 divenne latitante e fu arrestato solo nel 2011 e condannato a due ergastoli per almeno 19 omicidi. Un uomo sociopatico dalle molte sfumature: da una parte è violento, freddo e letale, dall’altra amorevole per la madre, il fratello (Benedict Cumberbatch) e la famiglia (la moglie è interpretata da Dakota Johnson).

“Bulger ha una personalità complessa e interessante – sostiene Depp – è un uomo d’affari che parla il suo linguaggio, che uccide e dieci minuti dopo aiuta un’anziana del quartiere a portare la spesa in casa. E’ leale con gli amici che hanno le medesime origini, come Connelly, e pone una certa attenzione alla famiglia e al fratello, un uomo politico importante. E’ malvagio e allo stesso tempo mostra il suo lato umano, per certi versi poetico”.

 Infine il pensiero dell’attore de ‘I pirati dei Caraibi’ va ai fan che lo stanno aspettando da stanotte davanti al red carpet. “Sono gentili e devoti. Mi trasferiscono una sensazione di calore – dice – non mi piace chiamarli fan. Li considero i miei capi, sono loro che ci vengono a vedere nelle sale. E’ sempre commovente ricevere questo tipo di benvenuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico