Esteri

Usa, bimba di 3 anni uccisa e lasciata in spiaggia: arrestati madre e compagno

Boston – Era stata trovata priva di vita da un passante, la piccola Bella, 3 anni, uccisa e lasciata sulla costa di Deer Island, a  Boston.

Le ricerche degli inquirenti non erano riusciti a risalire, nonostante le indagini, all’identità della bambina chiamata “Baby Doe”, fino a pochi giorni fa, quando hanno tratto in arresto la madre della piccola e il suo compagno. L’uomo è accusato di omicidio, la donna di complicità.

Potrebbe essere stata una “soffiata” a permettere agli agenti di concludere il caso, così come hanno riportato alcuni media locali. Tra le ipotesi non si esclude che sia stato qualche vicino della coppia ad insospettirsi e a lanciare l’allarme.

Gli arrestati,  Rachelle Bond, 40 anni, e Michael McCarthy, 35 anni, ai vicini che chiedevano dove fosse Bella rispondevano che era stata portata via dagli assistenti sociali. Già in passato alla donna erano stati sottratti due figli date le pessime condizioni di vita in cui si trovavano.

La vicenda è avvenuta lo scorso 25 giugno. Gli inquirenti, prima di scoprire che si trattasse di Bella, avevano diffuso una foto della vittima elaborata al computer, lanciato appelli via web e diffuso poster, sperando in una segnalazione preziosa. L’immagine di Baby Doe è stata vista più di 60 milioni di volte.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli - La "Valpoterra" del veronese Miozzo conquista il #PizzAward - https://t.co/j8ZvuVgZvy

La Maison Cilento presenta cravatte e foulard dedicate alla Reggia di Caserta - https://t.co/Gr5kqWNvug

Aversa, omicidio Picone: è stata una “trappola”, l’ombra della camorra https://t.co/NSaZn29BJ5

Rubano abbigliamento da “Ovs” al “Campania”: arrestate tre napoletane https://t.co/YmCF2jOZa0

Condividi con un amico