Napoli

Torna il Pizza Village sul Lungomare dal 1 al 6 settembre

Napoli – Fino a qualche settimana fa l’ingranaggio di una manifestazione collaudata come il Napoli Pizza Village sembrava essersi inceppato, frenato da difficoltà di carattere amministrativo che ne avrebbero impedito lo svolgimento. Con buona pace di una città che intorno all’arte dei pizzaiuoli partenopei ha costruito la sua identità gastronomica, ritagliandosi un ruolo di spicco nel panorama alimentare internazionale.

Per fortuna, invece, la rassegna – che ha richiesto un anno di impegno e campagne di comunicazione tra Roma, Milano e New York – onorerà l’appuntamento con il Lungomare Caracciolo, riunendo sulla passerella affacciata sul Golfo di Napoli le cinquanta pizzerie storiche protagoniste della quinta edizione del festival, dal 1 al 6 settembre.

In programma, oltre agli immancabili assaggi di panuozzi, calzoni, pizze tonde e montanare, il 14esimo Campionato del Mondo del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo (il 1 e 2 settembre presso lo Stadio della Pizza), la scuola di pizza per adulti e bambini, un calendario di intrattenimento che offrirà musica, spettacoli e cabaret.

L’appuntamento con il villaggio della pizza si rinnoverà ogni giorno dalle 18 alle 24, a ingresso gratuito; poi sarà difficile scegliere quale stand privilegiare tra i cinquanta migliori rappresentanti della pizza napoletana nel mondo, che durante la scorsa edizione hanno sfornato oltre 100mila pizze.

Il menu base (anche in versione gluten free) al prezzo popolare di 12 euro garantisce una pizza (margherita o marinara), una specialità della casa, bevanda, dolce e caffè, da consumare sotto le stelle ai tavoli allestiti da ogni attività sul lungomare pedonale. Quest’anno, per la prima volta, sarà possibile acquistare i biglietti per la consumazione online (in alternativa sono previste ben 24 casse sul posto), scongiurando code e lunghi tempi d’attesa.

Il torneo internazionale per decretare il miglior pizzaiolo del mondo (tra cinquecento artigiani provenienti da quaranta Paesi) si articolerà invece in otto sezioni testando l’abilità dei maestri specializzati nelle molteplici discipline che afferiscono all’universo della pizza, dalla classica tonda alla teglia, dalla pala alla pizza senza glutine, alla competizione juniores, alle gare acrobatiche di free style, velocità, pizza più larga. Confermata anche la convenzione con Trenitalia, che garantirà ai possessori di Cartafreccia o di un biglietto destinazione Napoli uno sconto di 2 euro alla cassa.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Vicenza, schianto fra Tir in A4: muore conducente - https://t.co/kIimtBlxnS

Aversa (CE) - Doppi turni al Secondo Circolo: sit-in dei genitori (26.04.18) https://t.co/DSlE6TvZwO

Patti, furto da 33mila euro a supermarket: ladri "traditi" da Facebook - https://t.co/330DS7uwHI

Napoli, la Nuova Scarlatti torna in Cina per la Festa Nazionale della Musica - https://t.co/mCpDnCpiBj

Condividi con un amico