Home

Polieco, Luca Abete: “In Campania la gente si ammala ma si chiudono ospedali”

Ischia – Nei giorni in cui le analisi hanno confermato la tossicità della zona di Calvi Risorta. Luca Abete, l’inviato di Striscia, ha raccontato la sua esperienza diretta sul palco del settimo Forum Internazionale sull’economia dei rifiuti che si concluderà domani a Ischia, all’interno di una tavola rotonda che ha visto susseguirsi ospiti di rilievo e personalità da sempre impegnate nella lotta contro gli ecoreati, quali Gian Carlo Caselli, Antonio Marfella, padre Maurizio Patriciello, Sergio Costa, Rosario Trefiletti, Elio Lanutti e molti altri. 

Parole dure, ma cariche di speranza, quelle pronunciate dall’inviato di Striscia durante la sessione di incontri pomeridiana del Forum Polieco.

Dal palco dell’importante appuntamento sulla green economy e sulle problematiche legate allo smaltimento dei rifiuti l’inviato di Striscia la Notizia – la nota trasmissione di Antonio Ricci, che tornerà in onda a partire da lunedì prossimo – ha lasciato parlare le immagini del suo servizio andato in onda lo scorso febbraio, con il quale ha documentato la presenza di rifiuti industriali nella zona Calvi Risorta, la più grande discarica interrata d’Europa.

Luca Abete ha sottolineato l’importanza di un parterre di rilievo e di un evento come quello organizzato da Polieco e giunto alla sua settima edizione, evidenziando l’impegno che ogni giorno tante persone comuni mostrano nelle loro azioni per combattere gli ecoreati, ma anche uno dei tanti paradossi della Campania: “Una terra in cui la sanità è commissariata da sempre, dove si chiudono gli ospedali mentre la gente di ammala continuamente a causa dei rifiuti tossici”.

Ha però anche lasciato un messaggio carico di speranza: “Le persone qui sul palco e nel pubblico possono innescare una miccia, essere parte del cambiamento. Guardandole bene noterete un’anomalia: hanno un cuore così grande che è come se fosse doppio, e insieme posso unirsi per migliorare lo stato delle cose”. 

Il Forum Internazionale è stato anche l’occasione per confrontarsi con il presidente Enrico Bobbio e Claudia Salvestrini, direttore del Consorzio nazionale Polieco, che anche quest’anno aderirà al tour motivazionale nelle università italiane #NonCiFermaNessuno, ideato da Luca Abete, che inizierà il 15 ottobre ed è giunto alla seconda edizione.

Salvestrini ha confermato, a sottolineare l’impegno e gli obiettivi comuni del consorzio Polieco e dell’inviato di Striscia: “Saremo anche quest’anno l’anima green del tour #NonCiFermaNessuno perché nelle università ci sono tanti giovani che hanno voglia di cambiare le cose e migliorare il mondo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico