Home

Operazione “Vitruvio”, latitante accusato di corruzione arrestato a Fiumicino

Roma – E’ stato arrestato all’aeroporto Leonardo Da Vinci della Capitale, il latitante Andrea Dionigi, imprenditore romano accusato di corruzione per aver pagato tangenti a funzionari della Asl incaricati di eseguire i controlli nei suoi cantieri.

L’uomo è stato fermato dai finanzieri del Nucleo speciale anticorruzione nella tarda serata di mercoledì a Fiumicino. L’imprenditore aveva fatto perdere le sue tracce da diversi mesi dopo che nei suoi confronti era scattata un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Dionigi è coinvolto in un vasto sistema di corruzione basato su accordi sistematici tra imprenditori e funzionari pubblici che, in cambio di mazzette o altre utilità, davano il via libera alle pratiche richieste dagli imprenditori, omettendo e compiendo atti contrari ai propri doveri d’ufficio.

L’uomo era fuggito a Tenerife, nelle isole Canarie, ma è stato scoperto dalle forze dell’ordine e, una volta ottenuto il mandato di cattura europeo, è stato bloccato dagli uomini del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, che lo hanno consegnato ai finanzieri all’aeroporto romano.

Le indagini relative all’operazione “Vitruvio” hanno condotto all’arresto, oltre a quello di Dionigi, di altre 43 persone.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico