Home

La storia di Altin, albanese sbarcato in Italia e oggi sindaco

Brescia – La storia di Altin Toska, sbarcato in Italia su un gommone e divenuto sindaco sta facendo il giro del web dimostrando come, scappando dai loro paesi, i profughi possono avere una possibilità di riscatto.

Aveva 22 anni Altin quando ha deciso di salire su un gommone e lasciare l’Albania che, nel 1998, era dilaniata da criminalità organizzata, anarchia e caos. L’uomo ha raggiunto Brescia con la speranza di poter avere una vita migliore.

Ha svolto diversi lavori dal cameriere al muratore e in Italia si è costruito una famiglia, si è sposato e ha avuto due figlie di 8 e 11 anni. Ha vissuto a Brescia per 17 anni e grato di tutto quello che ha ottenuto ha deciso di ritornare nel suo paese, candidandosi a sindaco del comune di Cerrik, 50mila abitanti, dove ha vinto le elezioni.

“Il mio governo sarà improntato sul modello bresciano – ha dichiarato l’uomo – Non potevo negarmi al mio Paese anche se ormai ci sentivamo bresciani a tutti gli effetti”.

La figlia in una lettera al sindaco di Brescia ha scritto: “Grazie per tutto quello che hai fatto per questa città: con i suoi abitanti, i suoi luoghi e le sue attrazioni resterà nel mio cuore ovunque io mi trovi”. 

Infine Toska, rivolgendosi ai suo connazionali ha aggiunto: “Tornate. Tornate e portate con voi ciò che di buono avete imparato in Italia”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Roma, briscola vietata al centro anziani: “Troppe parolacce” https://t.co/779wQOBYvT

Ostia, Spada: “Mi vergogno per la testata, chiedo scusa” https://t.co/Wf7Jw2m2Ri

Governo M5S-Pd, Fico: “Mandato esplorativo positivo”. Si attende il 3 maggio https://t.co/qIzT8jCUTL

Prevenzione delle malattie oncologiche, incontro a Casa Don Diana - https://t.co/tFMdoNZQbu

Condividi con un amico