Esteri

Burkina Faso, colpo di stato contro presidente e premier

Ouagadougu –  Sono stati spodestati il presidente e il premier del Burkina Faso, arrestati da alcuni fedeli all’ex leader Blaise Compaore che hanno tentato il golpe.

Secondo quanto riferito da fonti locali, i miliziani hanno fatto irruzione durante una riunione del governo e hanno sequestrato il capo dello Stato, Michel Kafando, il capo del governo, Isaac Zida, insieme ad altri due ministri.

Centinaia le persone riversatesi in strada, ai piedi del palazzo presidenziale, per protestare contro l’accaduto. Tuttavia, alcuni colpi d’arma da fuoco sparati in aria hanno disperso i manifestanti che sono fuggiti terrorizzati.

Il regime di Compaore era stato rovesciato da un colpo di Stato nell’ottobre del 2014 e lui era dovuto fuggire in Costa d’Avorio. Interrotte tutte le trasmissioni radiofoniche. 

Fonti locali riferiscono che soldati in assetto da combattimento hanno circondato il palazzo e hanno preso posizione in alcune zone strategiche della città. Le elezioni, nel Paese, erano previste il prossimo 11 ottobre e avrebbero dovuto restituire il potere di scelta alla popolazione, garantendo l’introduzione della democrazia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico