Carinaro

La Congrega di Sant’Eufemia celebra il Ventennale

Congrega S Eufemia

Carinaro – Domenica 13 settembre, nell’ambito dei solenni festeggiamenti patronali in onore di Sant’Eufemia, a Carinaro, vi sarà una speciale commemorazione per la ricorrenza del 20esimo anniversario di fondazione della Congrega di Sant’Eufemia.

Per l’occasione si osserverà il seguente programma: alle ore 18 accoglienza delle Confraternite invitate presso la Rettoria di Montevergine in Via Fiume; alle ore 18.15 partenza del corteo con tutte le Confraternite munite di Stendardo e i Componenti con abito congregale per la Chiesa Parrocchiale dove alle ore 19 vi sarà la celebrazione messa con la vestizione di una novizia e subito dopo un’agape fraterna nell’Oasi di Sant’Eufemia (ex giardino della parrocchia).

Sono state invitate le seguenti Confraternite della diocesi di Aversa: la Confraternita di San Rocco, dell’Angelo Custode, del III Ordine Francescano di Aversa, di  Maria SS. della Grazie Aversa, del SS. Redentore, la Congrega di San Giuseppe, la Congrega del SS. Rosario tutte di Aversa; poi la Congrega del SS. Sacramento di Casaluce, la Congrega della Madonna del Rosario di Teverola, la Congrega di San Luciano di Lusciano, la Congrega del Corpus Domini di Giugliano in Campania, e la Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia e al Coordinamento Regionale  della Campania. Oltre al responsabile dell’ufficio diocesano di Aversa delle Confraternite e associazioni laicali, don Michele Salato, con il segretario, professor Raffaele Piccolo.

“Ricordare i primi venti anni della nostra Congrega – dichiara il presidente Giuseppe Barbato – è un atto doveroso nei confronti di tutti gli iscritti che in tutti questi anni hanno assicurato la loro presenza ma soprattutto la loro preziosa partecipazione. E’ vero siamo ancora giovani come sodalizio ma già abbiamo diversi obiettivi raggiunti. La Congrega intitolata a Sant’Eufemia, protettrice di Carinaro, riveste nel tessuto sociale e parrocchiale un ruolo di primaria importanza; non solo partecipa a tutti gli eventi parrocchiali, diocesani ed extra diocesani, ma in questi anni ha intrapreso diverse iniziative sia a scopo benefico e culturale. Ci siamo dati un regolamento e in piena osservanza dello statuto diocesano. Lo stendardo ci è stato offerto nel 1997 dal nostro concittadino cardinale Crescenzio Sepe”.

“Il mio auspicio – ha aggiunto Barbato – è quello di continuare sempre sul solco tracciato dai nostri predecessori che negli anni passati hanno testimoniato con la loro appartenenza un vero e proprio modello di vita e di formazione da seguire”.

La Congrega è formata da 55 iscritti. Il consiglio direttivo è composto da: Giuseppe Barbato, priore, Francesco Arzano, vicepriore, Cristofaro Ruffo, segretario, Raffaelina De Simone, tesoriere, e dai consiglieri Domenico De Rosa, Gabriela Tarantino, Pasquale Petrarca, Domenico Zampella e Giuseppe Iavarone. Il Consiglio dei Revisori dei Conti da Olindo Silvestri e Giuseppe Paolo Della Volpe. Il padre spirituale è don Antonio Lucariello, parroco di Carinaro.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico