Cesa

Il Consiglio approva il bilancio: “Ridotte tasse e spese”

Cesa – Il consiglio comunale, nel corso della seduta di lunedì 31 agosto, ha approvato in maniera definitiva il bilancio di previsione per l’anno 2015. Dopo il via libera della giunta comunale, la maggioranza che sostiene il sindaco Enzo Guida ha votato in maniera compatta il documento politico-programmatico.

Bocciati gli emendamenti presentati dai gruppi di opposizione, che avevano ricevuto comunque i pareri contrari sia del revisore dei conti sia del responsabile dell’area finanziaria. “Abbiamo approvato un bilancio di previsione – spiegano il sindaco Guida e l’assessore alle finanze Filomena Di Santo – che è frutto di un lavoro fatto anche in tempi rapidi, sia perché ci siamo insediati da pochi mesi, sia perché abbiamo lavorato al documento solo dopo la nomina del responsabile dell’area competente, avvenuta agli inizi del mese di luglio”.

“Nonostante i tempi ristretti – aggiungono gli esponenti della maggioranza – abbiamo dato una impronta politica, nel rispetto del nostro programma, riducendo la tassa sui rifiuti per tutti i cittadini ed eliminando il pagamento dell’addizionale comunale Irpef per tutti i percettori di reddito da zero a 15 mila euro”. “Se a ciò si aggiunge che abbiamo eliminato, tra i primi atti compiuti – sottolinea il sindaco Guida – l’obbligo a carico delle associazioni culturali, sportive e di volontariato, in caso di manifestazioni senza scopo di lucro, di pagare il suolo pubblico e l’energia elettrica, possiamo affermare con soddisfazione che la pressione fiscale a Cesa è stata diminuita. Siamo intervenuti sulla spesa corrente riducendo alcune voci ed indicando agli uffici altri obiettivi da raggiungere entro la fine dell’anno”.

In merito al capitolo delle entrate, l’amministrazione comunale ha dato mandato all’Ufficio tecnico di lavorare su due fronti. Il primo è la definizione delle pratiche di condono edilizio, mentre l’altro è l’avvio della procedura di monetizzazione delle aree standard nelle zone D.

“Abbiamo dovuto far fronte – inoltre – a quelle che sono gli adempimenti previsti dalla nuova normativa in materia di armonizzazione dei bilanci, che hanno determinato maggiori vincoli per l’amministrazione”.

“A breve – ha ricordato in aula il vice sindaco Luigi De Angelis – dovremo modificare il piano triennale delle opere pubbliche in quanto siamo stati destinatari di un finanziamento di circa 200 mila euro per l’installazione dei nuovi pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici”.

“Riteniamo – conclude il sindaco Guida – che un forte impulso alle attività commerciali ed allo sviluppo in generale, possa derivare all’approvazione del nuovo Puc, in merito al quale è in corso l’attività di elaborazione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico