Casaluce

“Cercasi casa disperatamente”, in scena il teatro per beneficenza

Casaluce – La solidarietà verso le persone affette da disabilità è da sempre al centro dell’attenzione di tutti coloro che si prodigano quotidianamente per cercare di reperire fondi necessari a garantire attenzione, sostegno, strutture e cure verso chi, a differenza di altri, madre natura è stata più severa e di cui l’Anafim Onlus (Associazione Nazionale per l’assistenza dei figli minorati di dipendenti ed ex dipendenti militari e civili del Ministero della Difesa), si occupa da tanti anni.

“Ciò che accomuna i nostri ragazzi – fanno sapere i rappresentanti dell’associazione – è il non avere sogni. Questo non significa non avere desideri od essere spiritualmente o psicologicamente ‘piatti’, bensì non avere la percezione di poter sognare o realizzare progetti. Questi ragazzi non sono da considerare contenitori vuoti, da riempire a nostro piacimento, ma come delle lampadine da accendere per illuminare le loro e le nostre vite”.

Questa volta la gara di solidarietà va in scena nella Sala Consiliare del Comune di Casaluce con “Cercasi casa disperatamente” una divertente commedia in due atti diretta dal regista Salvatore Rivoli e scritta dallo stesso con Antonio Aber, che racconta la storia di un dottore napoletano e una ciociara che si rivolgono alla stessa agenzia immobiliare per trovare un appartamento in affitto a Roma dove i due si trovano per lavoro e che per un caso fortuito si trovano a visitare lo stesso appartamento che, per una regola condominiale, non può essere abitato da single, ma l’agente immobiliare trova una escamotage.

L’evento, patrocinato dalla Presidenza della Repubblica e dal Comune di Casaluce, è stato organizzato dall’ANAFIM in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Pro Loco “Casaluci” e si terrà nella Casa comunale il 26 settembre, alle ore 20.30.

L’ingresso è con offerta libera e il ricavato sarà devoluto all’Anafim – Sezione di Caserta. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

LOCANDINA_20COMMEDIA

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico