Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Bilancio, Amarando: “Voto di coerenza politica”. De Angelis convoca maggioranza

Marcianise – Come già reso noto, in occasione della riunione dello scorso 2 settembre, il sindaco Antonio De Angelis ha convocato un vertice di maggioranza per mercoledì 9 settembre, alle ore 10.30.

Intanto, il consigliere Domenico Amarando, del Nuovo Centrodestra, rende noto il suo intervento sul bilancio di previsione ieri approvato:

Un bilancio tecnico, questo è sotto gli occhi di tutti. Un bilancio al quale ha lavorato egregiamente perlopiù il dirigente competente che, come spesso accade, è chiamato a fare un sforzo non indifferente per far quadrare i conti dell’ente.

Un bilancio tecnico, dunque, che ha poco o nulla di politico, un bilancio figlio delle contingenze (tra queste probabilmente anche il mancato svolgimento del consiglio comunale dello scorso luglio) e delle ristrettezze economiche che interessano non soltanto il Comune di Marcianise ma i comuni in generale in questo preciso momento storico.

Detto questo, siamo stati chiamati a decidere se approvare o meno un bilancio di questo tipo, con tutte le conseguenze che ne derivano. Si tratta di un voto, quello del gruppo Ncd che rappresento, di fiducia da un lato e di coerenza politica dall’altro.

Un voto di fiducia sicuramente non per quello che è stato, per ciò che è stato fatto, perché mentirei a me stesso ed ai cittadini presenti, ma un voto di fiducia che guarda oltre, che guarda avanti, nel mio campo professionale si dice con efficacia ex nunc, da ora, perché siamo consapevoli del fatto che amministrare una città come Marcianise non è semplice, che si può fare di meglio, e perché crediamo che, giunti al giro di boa di questa esperienza amministrativa ci sia ancora la possibilità di rimboccarsi le maniche e di dare una sterzata rispetto a questa prima fase. Una sterzata che mi auguro, Sindaco, ci sarà dal momento immediatamente successivo alla eventuale approvazione del bilancio, così come rappresentato nell’ultima riunione di maggioranza.

Un voto di coerenza politica, inoltre. Perché due anni fa abbiamo scelto di appoggiare un sindaco, una coalizione, e ci siamo presi un impegno serio con i nostri elettori, crediamo che la volontà popolare vada rispettata. Lo dobbiamo a chi ci ha votato e a chi ha deciso che fosse il centro destra con Antonio De Angelis a governare Marcianise.

Certo, la nostra non è una fiducia incondizionata ed indeterminata. Questo dovere di coerenza deve pur sempre fare i conti con altri fattori e trova un limite che è rappresentato dai fatti e dalla realtà concreta. Nel momento in cui ci renderemo conto che una svolta non c’è stata, è con la stessa coerenza che faremo le nostre valutazioni e prenderemo le decisioni che riterremo più opportune. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico