Home

Strangola madre e sorella e poi tenta il suicidio: dramma nel Salernitano

Salerno – Avrebbe soffocato nella vasca da bagno la madre di 58 anni e la sorella di 29, per poi tentare il suicidio tagliandosi le vene. Giovanni De Vivo, 32 anni, con problemi psichici, è stato bloccato dai carabinieri e ricoverato in ospedale.

E’ accaduto, intorno alle 12.20 di martedì, a Mercato San Severino, nel salernitano, in un appartamento in via Cacciatore, a pochi metri da corso Diaz, dove l’uomo viveva con le due vittime: la madre Antonietta De Santis e la sorella Deborah De Vivo.

Il duplice delitto sarebbe avvenuto in un raptus di follia dell’uomo, piantonato all’ospedale “Fucito”. Ad allertare i militari dell’Arma una segnalazione che riferiva di urla provenienti dall’abitazione.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico