Napoli

Napoli, un corto circuito manda in fiamme treno della Cumana

Napoli – Un convoglio della ferrovia Cumana diretto al deposito, senza passeggeri a bordo, è stato distrutto da un incendio mentre si trovava in prossimità della stazione di Fuorigrotta a Napoli. Le fiamme, probabilmente originate da un corto circuito, hanno provocato un fumo denso visibile da diverse aree della città.

Sul posto i vigili del fuoco. Qualche disagio si è registrato per i viaggiatori in attesa alle fermate per il rallentamento nella circolazione dei treni. La ferrovia Cumana collega il centro di Napoli con l’area flegrea.

“La densa coltre di fumo nero – raccontano il consigliere regionale dei ‘Davvero Verdi’ Francesco Emilio Borrelli, Gianni Simioli della ‘Radiazza’ e ‘Napolivillage’ – che si è sprigionata dall’incendio era visibile da chilometri. Il treno, un vecchio convoglio della ferrovia, ancora in servizio, è stato poi rimosso dai binari permettendo la riapertura del traffico ferroviario. Numerosi i disagi ai pendolari e ai passeggeri bloccati sulle banchine. Poteva essere una strage se ci fossero stati i passeggeri a bordo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico