Home

Musei in lutto per onorare l’archeologo decapitato dall’Isis

Napoli – La memoria di Khaled Al Assaad viene ricordata e onorata in queste ore in molte città italiane. Anche il Comune di Napoli ha aderito alla proposta del presidente dell’Anci, Piero Fassino, di far sventolare sui musei la bandiera a lutto per commemorare onorare l’archeologo e custode dei tesori di Palmira, barbaramente decapitato dai folli terroristi.

L’iniziativa infatti vuole essere un segnale contro il fanatismo dell’Isis. Nel capoluogo campano, bandiere a mezz’asta nei musei e nei siti archeologici e artistici, ma anche al Maschio Angioino, luogo simbolo di Napoli.

L’uomo, 80 anni, archeologo e custode dei tesori di Palmira, si è immolato per salvare dei preziosi reperti. L’obiettivo dei Comuni italiani è “esprimere il rifiuti della ferocia assassina dell’Isis”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, falso incaricato Enel tenta di truffare e insulta coppia di anziani - https://t.co/XAthe9veWh

Teverola, Armandini candidato per Lusini sindaco: "Solo lui può migliorare la città" - https://t.co/1ucDjtuSou

Cesa, bonus idrico: prorogato il termine entro il 30 aprile - https://t.co/og8QMyq5xg

Aversa, ufficiale: Gianluca Golia candidato sindaco del centrodestra - https://t.co/JG3z6cYiYn

Condividi con un amico