Salerno Prov.

Imprenditore ucciso nel Salernitano, forse vendetta per omicidio nel 2000

Pontecagnano Faiano (Salerno) – Salerno – Omicidio a colpi di pistola nel salernitano. A rimanere sull’asfalto di Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno, è il titolare di una ditta di trasporti, Aldo Autuori, 45 anni.

L’omicidio è avvenuto in via Toscana. Sul posto i carabinieri della compagnia di Battipaglia e il nucleo investigativo di Salerno, con supporto Sis per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Sono intervenuti anche i sanitari della Croce bianca.

Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, gli assassini hanno aspettato che l’uomo percorresse a piedi quel punto della città particolarmente tranquillo, quindi si sono avvicinati e hanno sparato diversi colpi uccidendolo. La vittima era in compagnia della moglie che è stata ferita ma non in pericolo.

Dagli accertamenti risulta che Autuori aveva ucciso nel 2000 un pregiudicato del luogo, Luciano Merola, ed era uscito da poco dal carcere, dopo aver scontato la pena: 14 anni di carcere.

La vendetta per quell’episodio è una delle piste su cui indagano i carabinieri della compagnia di Battipaglia e del Nucleo Investigativo di Salerno, con supporto Sis. I militari hanno ascoltato la donna che al momento dell’agguato si trovava seduta al tavolino del bar col marito e i tanti testimoni presenti. Nella zona non vi sarebbero telecamere che abbiano ripreso le fasi della sparatoria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico