Trentola Ducenta

“Tariffa Italia”, Griffo scrive a Impegno: “Evitiamo brutte sorprese in Aula”

Trentola Ducenta – “Evitiamo brutte sorprese e facciamo sì che l’emendamento passi senza alcuna modifica che ne possa limitare gli effetti”. E’ l’auspicio che il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, esprime in una lettera inviata al parlamentare del Pd Leonardo Impegno, tra i fautori dell’emendamento – appena approvato in Commissione alla Camera – riguardante la “Tariffa Italia” con la quale gli automobilisti campani non pagheranno più cifre altissime per l’Rc auto.

Ai clienti residenti nelle regioni che pagano più della media nazionale verrà applicato uno sconto tale da consentire una tariffa corrispondente alla miglior media del Paese. Sono previsti sconti per chi installerà sul proprio veicolo la scatola nera. Le compagnie assicurative saranno obbligate a pubblicare sul loro sito internet l’entità degli sconti e per chi cercherà di fare il furbo, non applicandoli proprio, si prevedono sanzioni che vanno “da 5mila a 40mila euro”.

Griffo, nella lettera, esprime innanzitutto il suo compiacimento per la battaglia che anche lui, nel corso degli ultimi mesi, ha portato avanti contro il “caro assicurazioni”, osia il sistema di determinazione delle tariffe Rc Auto che sancisce l’enorme disparità di trattamento tra automobilisti del Sud, e della Campania in particolare, e automobilisti del Nord, in possesso dei medesimi requisiti.

“La ‘Tariffa Italia’ approvata dalla Commissione Attività produttive della Camera, di cui Lei è membro, – scrive Griffo al deputato Impegno – costituisce una svolta epocale nella ‘storia infinita’ della riforma delle assicurazioni auto, una svolta cui crediamo di aver dato un piccolo contributo con l’impegno dell’amministrazione comunale che mi pregio di guidare e delle amministrazioni dei comuni di Aversa, Piedimonte Matese, Cellole, Casapulla, Capodrise, San Nicola la Strada, Carinaro, Vairano Patenora, Baia e Latina, Rocca d’Evandro, Pastorano, San Felice a Cancello, Piana di Monte Verna, Dragoni, Santa Maria la Fossa, Lusciano, Cancello ed Arnone, San Tammaro, San Marcellino e Ruviano che hanno aderito alla petizione popolare, che siamo disponibili ad inviare nuovamente qualora ne avesse bisogno, avviata da Trentola Ducenta per cercare di rompere il ‘cartello’ di fatto esistente tra compagnie assicurative, che consente loro di fare i propri comodi ed i propri interessi a discapito dei cittadini della nostra regione e del Sud in generale. Un sentito grazie, dunque, va a Lei, al presidente della Commissione Attività Produttive, Guglielmo Epifani, ed a tutti i componenti la stessa”.

Per il sindaco trentolese “la mobilitazione di tutti, dunque, compresi i parlamentari del Sud, con Lei in testa, che si sono interessati della questione ed ai quali ci rivolgemmo, nel marzo del 2014, con un’apposita lettera attraverso la quale chiedevamo loro di attivarsi, superando le barriere partitiche ‘anche in ossequio al mandato ricevuto dai cittadini del Sud, per eliminare l’accentuata discriminazione geografica subita dai residenti delle Regioni del Sud ed, in particolar modo, dagli abitanti della Campania’, ha dato i frutti sperati e finalmente i cittadini virtuosi della nostra Regione potranno godere dello stesso trattamento di cui usufruiscono i cittadini delle regioni del nord”.

E qui Griffo rivolge l’invito: “Naturalmente, nonostante crediamo non ce ne sia bisogno, La invitiamo a vigilare affinché a settembre, quando ci sarà il voto in Aula, non ci siano ‘brutte sorprese’ e l’emendamento che porta la Sua firma passi senza alcuna modifica che ne possa limitare gli effetti. Colgo l’occasione per porgere distinti saluti e per ribadire che resto a disposizione per qualsiasi forma di collaborazione e di impegno sul sentito argomento e su altre problematiche a difesa ed a garanzia dei diritti dei cittadini e per salvaguardarli da eventuali soprusi”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sarno, sequestrati 332mila pacchetti di sigarette di contrabbando - https://t.co/u4rP9O9tM6

Marano, sequestrata piantagione di marijuana: un arresto - https://t.co/ihB1pKSW4b

Napoli, nuova "stesa" di camorra: 13enne ferito durante raid contro sala scommesse - https://t.co/93GddbvST5

Condividi con un amico